domenica 23 agosto 2009

CONFETTURA DI PESCHE

Dopo il successo avuto a casa della confettura di albicocche ho pensato di ripetere l’esperienza e di provare a farla con le pesche. Dolci, profumate e gialle come il sole, per questo ringrazio il mio grande ed unico albero del mio giardino, quello che si trova nel mio piccolo orticello. In realtà ce ne sono due però l’altro non è riuscito a farne neanche una, una vera disgrazia!

Questa è la mia seconda esperienza in fatto di marmellate… o meglio di confetture! Da quello che ho capito la differenza esiste ed è pure stabilita dall’ Unione Europea!!! Si parla di marmellata quando viene preparata usando gli agrumi, mentre si parla di confettura quando viene usata un qualsiasi altro tipo di frutta, inoltre la differenza si trova anche nella percentuale di frutta usata, almeno il 20% per la marmellata e il 35% per la confettura!

Oggi, dopo essermi alzata di buon’ora e aver raccolto le pesche, ho passato quasi l’intera giornata tra forno e fornelli…lo so, lo so… con oltre 30°non avrei dovuto farlo! Ma non ha sofferto nessuno perché, chi per un motivo e chi per un altro, a casa sono rimasta solo io con la cucina a mia completa disposizione! Nemmeno Nico è rimasto…è stato l’intera giornata in giardino rientrando solo per il pranzo!!!!!
Non mi sono limitata solo alla marmellata e, dando il meglio di me stessa, ho preparato altri dolci sempre a base di pesche. Le altre ricettine le posterò poi durante la settimana….


Ingredienti:

-1 kg di pesche, prive di nocciolo e buccia
- 400 gr. di zucchero semolato
- 1 mela (ho usato una golden)
- succo di mezzo limone

Lavare per bene le pesche, privarle del nocciolo e della buccia, infine tagliarle a pezzi. Metterle all’interno di una pentola a doppio fondo. Il doppio fondo è importante perché durante la cottura potrebbe esserci il rischio di eventuali bruciature dovute alla frutta che si attacca sul fondo della pentola, perciò, oltre a questa precauzione, è bene anche mescolare durante la cottura in particolare più frequentemente verso la parte finale. Aggiungere lo zucchero e il succo del limone, mescolare il tutto e lasciare riposare almeno un’oretta.

Mettere la pentola sul fuoco e aggiungere la mela a pezzetti. Inizialmente non avevo intenzione di metterla e, invece, devo dire che è stata una decisione azzecatissima dell'ultimo minuto. Credo abbia fatto da pectina! Infatti nel caso della marmellata alle albicocche non ne ho avuto la necessità perchè non le avevo sbucciate, in questo caso si, avendo tolto la buccia alle pesche! In questo modo il tempo di cottura si riduce di molto.

Cuocere a fuoco moderato per circa un’ora e mezzo, forse anche meno, dall’inizio della bollitura, o finchè non raggiunge la consistenza ottimale desiderata. Questa volta per controllare la consistenza ho fatto la famosa prova del piattino. La prova consiste nel versare un cucchiaino da caffè delle confettura su un piatto freddo, inclinarlo per verificare se risulta compatta e se tende scivolare o meno, se non scivola significa che è possibile invasettarla.
Togliere dal fuoco e travasare subito la marmellata nei vasetti, chiudere e capovolgere. I vasetti li ho lasciati capovolti come al solito tutta la notte, ma è sufficiente anche un paio d’ore, tempo sufficiente a far formare il sottovuoto.
La marmellata è pronta! Con 1 kg di frutta vengono circa 2 vasetti da 330 gr.
I vasetti e i coperchi li ho sterilizzati nel classico modo, ossia li ho lasciati bollire per qualche minuto in una pentola capiente per poi lasciarli asciugare per bene.

Un bacione e UN ABBRACCIO a tutti!

22 commenti:

  1. ma che buona questa marmellata!!! ci vorrebbe proprio per domani mattina!!!! io non ho ancora mai provato a fare le marmellate!! chissà se ci riesco!!! grazie per le spiegazioni dettagliate uno di questi giorni ci provo e poi ti faccio sapere!!! un abbraccio forte!!!

    RispondiElimina
  2. Elle semble si savoureuse:) xxx

    RispondiElimina
  3. ciao!!
    mmm...ideale con le fette biscottate...
    le marmellate non le ho mai fatte...mi mancano ma sono in lista da fare...segno la tua ricetta:mi piace!!

    pensa che ho talmente tante pesche che le regaliamo da quante ne fanno gli alberi!
    buona settimana!!

    RispondiElimina
  4. brava , brava!!ho letto e impararto un po' di cose che metterò in opera!!buona settimana 8 anche se nopi siamo sempre all'opera...)

    RispondiElimina
  5. Che buona la tua marmellata, ho appena fato colazione, l'avrei gustata molto volentieri, brava.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  6. Le marmellate fatte in casa sono sempre una delizia, conservano il sapore ed il profumo della frutta colta a giusta maurazione e sono sempre una risorsa per una sana colazione, per le torte e per bellissimi regali di Natale
    Ti invidio il tuo albero.... io devo annusare le pesche e anche i pomodori, quando li acquisto, perchè spesso non si sente alcun profumo e poi sembra di mangiare dei cetrioli...
    Bacissimi

    RispondiElimina
  7. katty: Devi assolutamente provare!!! Le marmellate fatte in casa sono totalmente diverse da quelle comprate. Sono facili da fare, forse un pò lunga la preparazione ma ne vale la pena...fammi sapere!

    ~Lexibule~ :Grazie!!!

    Federica: Beata te!!!Il mio alberello le ha quasi finite...non dico che sono disperata ma quasi per quanto le adoro!!!!

    Caty, Daniela: Grazie!!!

    Mammazan: Come non darti ragione sul sapore e sul profumo, io me ne sono accorta solo adesso da quando ho iniziato a prepararle!...
    Vero...tornano utili durante tutto l'anno!!!!
    Le avessi fatte prima!

    RispondiElimina
  8. Momentaneamente sprovvista di albero di pesche proverò con quelle del mercato. Di solito uso il fruttapec, ma mi stai facendo decidere di provare con la mela almeno una volta... A presto

    RispondiElimina
  9. Brava e grazie per aver specificato la differenza tra confettura e marmellata...dovrò andare a correggere uno dei miei ultimi post uffa! ;-)
    Brava, brava, brava
    Sonia

    RispondiElimina
  10. Je t'offre ce joli prix car j'affectionne beaucoup ton joli blog!!

    à me renvoyer si je fais partie de tes amis.
    *aucun envoi----tu auras à travailler sur ta relation avec les autres
    *2 envois----tu es gentille,mais tu as besoin de t'extérioriser
    *4 envois----tu as bien choisi tes amies
    *6 envois tu es des plus populaires et c'est probablement la raison pour laquelle tu es dans ma liste! kiss

    RispondiElimina
  11. che voglia di fare una marmellata cosi' buona!!

    RispondiElimina
  12. Sabrine d'aubergine: Ciao!!!Ho usato una volta sola il fruttapec e, ad essere sincera, non mi è tanto piaciuto!!! Prova con la mela se puoi e fammi sapere!Grazie della visita mi ha fatto un immenso piacere!!!

    SUNFLOWERS8: Ciao Sonia è un piacere!!! Neanch'io fino a poco tempo fà sapevo esattamente la differenza!!!

    ~Lexibule~ : Ciao...ops davo capire esattamente di cosa si tratta!!! (Accidenti a quando non ho imparato il francese a scuola!!!)

    Lisette: Grazie...sono buonissime le marmellate!!!Utili per la colazione e per le crostate!!!!!

    RispondiElimina
  13. A me piace un sacco, in questo periodo, preparare le conserve per l'inverno, ritorno indietro nel tempo quando questi gesti, oggi diventati "chik",erano il naturale "modus vivendi"!!! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  14. Solidea: Sono proprio daccordo con te...non avevo mai provato a farne una fino a poco tempo fà!Adesso mi rendo conto dell'utilità e soprattuto della differenza con quelle industriali!!!!!Ciao un abbraccio a te!

    RispondiElimina
  15. Vengo a ringraziarti qui!!!!!!!!!!! Un bacione ed un abbraccio forte forte. GRAZIE!

    RispondiElimina
  16. Ale: Ho detto quello che pensavo!!!GRAZIE A TE!

    RispondiElimina
  17. Ciao!!!! bentrovata... son passata per un salutino veloce.. bacioni :-)

    RispondiElimina
  18. L'ho fatta l'anno scorso in quantità industriale e con pesche biologiche, un successone, ce la siamo mangiata fino a primavera!
    Quest'anno non ho avuto il tempo, penso che rifarò solo quella di prugne, che è più veloce perchè non si devono sbucciare

    Buona sperimentazione marmellatesca!

    RispondiElimina
  19. Consistenza perfetta! Solitamente rimane troppo liquida ... il segreto è la mela?

    RispondiElimina
  20. Francesca: Ciao Francesca!!! Ormai per il grande entusiasmo continuo a ripetere a tutti di provare!!!!!... Adoro troppo le marmellate!

    Claudia: Bentornata!!! Sono così contenta che la vacanza sia andata bene!!!!

    Geillis: Bentornata!!!! Sono proprio contenta che sia andato tutto bene!!! ...
    ...Però avevo dimenticato le prugne...già avevo in programma quella con i fichi, mia nonna ha dei grossi alberi e ogni anno ne fanno a grosse quantità!

    Twostella il giardino dei ciliegi: Ciao un abbraccio!!!...Io credo di si... Ho notato che con la mela posso ridurre di poco lo zucchero perchè rende la marmellata più dolce e saporita!

    RispondiElimina
  21. ispirata da te e dalla tua bellissima crostata ieri ho fatto la confettura di pesche! presto farò anche la crostata...appena ho un attimo...speriamo mivenga bella come la tua!!!

    RispondiElimina