mercoledì 25 novembre 2009

PANDOLCE AI MANDARINI

Amo i pandolci e li trovo così ideali per un’ottima e sana prima colazione. In quest’ultimi mesi ho iniziato ad apprezzare moltissimo i lievitati… non riesco a spiegare esattamente il motivo della mia preferenza, forse perché sono gli impasti dai quali traggo maggiori soddisfazioni… attendere tutte quelle ore per la lievitazione della pasta e poi ottenere il risultato che si sperava! Non nascondo di averne sempre avuto timore, chissà magari durante le varie fasi qualcosa non procede nel verso giusto o magari non si gonfia per niente, chi può dirlo?!!!

La ricetta originale di questo pandolce prevede il limone ma colpita dagli splendidi mandarini biologici colti freschi freschi dall’alberello di un’amica di mia madre e dalle meravigliose torte e ciambelle che in questi giorni si vedono nei vari blog il passo per la sostituzione è stato breve!!!




Ingredienti:

- 500 gr. di farina “00”

- 100 gr. di zucchero semolato

- 1 tazzina di olio extravergine d’oliva (circa 60 grammi)

- 2 tazzine di latte (circa 120 grammi)

- 1 cubetto di lievito di birra

- 1 cucchiaino di sale

- 3+1 mandarini biologici


Pulire per bene la buccia dei mandarini lavandola ed asciugandola. Grattugiare la buccia e metterla da parte. In un pentolino scaldare il succo dei 3 mandarini, aggiungere circa 50 grammi di acqua e un cucchiaio di miele d’acacia. Fare intiepidire (sono circa 200 grammi di liquido) e scioglierci il cubetto di lievito di birra. (In questa fase la mia fonte d'ispirazione è stata Sabrine... approfitto per mandarle un affettuoso abbraccio e un grazie per l'idea di lasciar sciogliere il lievito nel succo dei mandarini!)

Setacciare la farina su una spianatoia assieme allo zucchero, fare la casetta del sale da un lato


dopo averla disposta a fontana versare al centro il lievito sciolto, l’olio, il latte e la scorza grattugiata dei 3 mandarini


Lavorare l’impasto per qualche minuto

Incidere una croce e lasciare lievitare in un luogo tiepido e lontano dalle correnti d’aria coperto da un canovaccio per circa due ore.

Trascorso quest’arco di tempo riprendere l’impasto e lavorarlo per pochi minuti. Imburrare ed infarinare una tortiera (la mia è di 26 cm di diametro). Con l’aiuto di un mattarello cercare di stendere la pasta dandole la forma rotonda e sistematela nella teglia

Cospargere la superficie con dello zucchero semolato e la buccia grattugiata del quarto mandarino. Lasciare lievitare per almeno altre due ore o finché la pasta lievitando non avrà raddoppiato di volume sbordando dalla teglia


Cuocere il pandolce a forno già caldo a 170° per almeno 35/40 minuti o a seconda del proprio forno. Cospargere la superficie con dello zucchero a velo.

Ottimo per sostituire il pane della colazione servito , perchè no, insieme alla marmellata...

...UN ABBRACCIO!!!

54 commenti:

  1. ma è divino!!! complimentissimi!! bacioni e buona notte!!!

    RispondiElimina
  2. ma è favoloso!! chissà che profumo...mmmm e che bontà!! bravissima!

    RispondiElimina
  3. E' lievitato in modo meraviglioso!!Quella fetta buca il monitor, a quest'ora (ora di colazione) sento il profumo!!!
    Ti ringrazio per essere passata da me a farmi gli auguri!!! Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  4. Il mandarino ha un sapore deciso ma molto delicato e sta benissimo nei dolci!!!deve essere proprio deliziosa!

    RispondiElimina
  5. non ho mai preparato nulla con i mandarini, direi che è arrivato il momento di cominciare !

    RispondiElimina
  6. Ciao tesorilla :-)
    Sai che anche nella mia mente sti giorni frullava l'idea di un pandolce?
    Il tuo è stupendamente profumato!
    Piacciono molto anche a me i lievitati...è vero regalano delle soddisfazioni uniche, è come aspettare un bimbo che nasce ...sei li che attendi ore, poi ecco la creatura :-)
    Complimenti per la presentazione davvero carina e colorata...
    bacio immenso :-)

    RispondiElimina
  7. Io non mi sono ancora cimentata nei lievitati.. un pò per la carenza di tempo, un pò per la stanchezza a fine giornata, ma soprattutto per il timore di ottenere sgonfiotti a posto di soffici morbidezze. Delicato e profumatissimo... mi piace!! bravissima!! baci

    RispondiElimina
  8. ottimo questo pan dolce lo proporrò sabato a colazione, sempre che ci arrivi (io inforno il venerdì sera)
    ciao

    RispondiElimina
  9. Chissà che buonissimo odore di mandarino. Da provare!

    RispondiElimina
  10. Buono agli agrumi , chissà che profumo ha sprogionato !

    RispondiElimina
  11. Katty: GRazie tesoro!!!Un abbraccio

    Federica: Grazie!!!Un abbraccio

    Solema: GRazie cara bentornata...spero davvero tanto che tu stia meglio e che il peggio sia passato, non immagini come sono contenta di sentirti!!!UN ABBRACCIO

    Angie: GRazie...hai perfettamente ragione, trovo anch'io che i mandarini siano perfetti nei dolci!UN ABBRACCIO

    Ale: Neanch'io!!!Questo è il primo anche se (conoscendomi) ne cucinerò ancora degli altri!!!UN abbraccio

    Pagnottella: GRazie!!!Da piccolina ho avuto sempre timore dei lievitati, guardavo quelli di mia madre con occhi meravigliati e mi chiedevo se avesse fatto una qualche magia, e invece ora li farei ogni giorno se solo avessi più tempo!!!UN ABBRACCIO

    Edi: I giorni dovrebbero essere più lunghi allora si che sarebbe fantastico! Fortuna che esiste la domenica, è in quel giorno che mi dedico sempre ai lievitati!!!!Per la lievitazione è importante il caldo, se riesci a trovare quello il gioco è fatto...lievita una meraviglia!!!UN abbraccio

    Pinar: Grazie!!!Un abbraccio

    Kristel: Piacere di conoscerti!!!Grazie di essere passata e avermi lasciato un commento!!!Un abbraccio

    Mary: Grazie!!!Le arance e adesso i mandarini sono fantastici negli impasti regalano quella sensazione di caldo inverno e dolce atmasfera natalizia!!! UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  12. Troppo buono questo dolce! noi preferiamo di gran lunga i lievitati..e questo ci sembra anche molto leggero! e proprio buonissimo!
    un bacione

    RispondiElimina
  13. Mamma mia...deve essere profumatissimo e squisito...ora poi è la sua stagione piena di manderini!!!
    perfetto...te lo scopiazzo!!
    ciaooo

    RispondiElimina
  14. sai che non ho mai preparato un pandolce? eppure penso proprio che mi piacerbbe da morire, soprattutto a colazione:) Prendo spunto dal tuo che mi sembra priofumatissimo^_^

    RispondiElimina
  15. Ma che splendida idea... mi sa che te la copio!!

    RispondiElimina
  16. sento il profumo fin qui...davvero delizioso questo dolce,segno anche questa ricetta...con tutti i mandarini che ho'!baci

    RispondiElimina
  17. buonissimo e chissà che profumo!!! un baciotto

    RispondiElimina
  18. che meraviglia!!!
    un pandolce delizioso, ottimo per regalarsi una dolce colazione che porta con se il profumo del Natale ( e si! perchè per me e per il mio Sa il profumo dei mandarini è il profumo del Natale:)) durante il periodo natalizio la casa è invasa dal loro profumo, per ogni pausa spuntino un mandarino è l'ideale)
    bacioniiiii

    RispondiElimina
  19. che bello che è!!! io non mi sono mai cimentata nella preparazione del pandolce, però adoro i lievitati, e guardacaso ho una bella cesta di mandarini appena raccolti, come posso non provare?
    un mega bacio
    Fiorella

    RispondiElimina
  20. E' favoloso...poi il profumo di agrumi nei dolci mi piacciono tantissimo.

    baci e grazie per la tua assiduità.

    RispondiElimina
  21. abbiamo la stessa predilezione per i lievitati, forse perchè sono una sfida, chissà...solo che ci vuole tempo, e allora spesso si fanno cose più semplici, si impasta e si infila in forno, e via!!

    Deve essere speciale davvero, il tuo pandolce...

    P.s. non riesci a postare le foto grandi?

    RispondiElimina
  22. sei super brava , questo dolce è così soffice ed invitante a vederlo, e pensare che un giorno ho usato il lievito di birra per un dolce e pensavo di aver fatto una stupidaggine...meno male che c'è questa tua splendida ricetta( non conosco un sacco di cose!)un saluto

    RispondiElimina
  23. sai che faccio?????
    lo segno immediatamente!sono d'accordo con te,coi mandarini è veramente super!!

    RispondiElimina
  24. chissà in cucina che profumo e l'aspetto è fantastico!!

    RispondiElimina
  25. Meraviglioso, mi pare di sentire il suo profumo.
    Un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
  26. Il profumo deve essere favoloso ha un aspetto sofficissimo, complimenti. Un caro saluto Manu.

    RispondiElimina
  27. manu e silvia: Grazie...i lievitati regalano proprio tante soddisfazioni!!!Un abbraccio

    Lady Cocca:Grazie...i mandarini come le arance sono perfetti e buonissimi da utilizzare nei dolci...sapessi come sono contenta che sia il loro periodo!!!Un abbraccio

    sweetcook: Grazie...i pandolci sono ottimi per sostituire il pane della colazione...morbidi e non troppo dolci, abbinandoli alla marmellata sono perfetti!UN ABBRACCIO

    marsettima: Grazie!!!Un abbraccio

    Maurina:Grazie!!!Un abbraccio

    Scarlett:Fortuna!!!Io è dall'anno scorso che sono alla disperata ricerca dei mandarini biologici...finalmente sono arrivati!!!!Un abbraccio

    Micaela: Grazie!!!Un abbraccio

    Chiara: Idem a casa mia, in questo periodo dell'anno non mancano mai!!!Grazie un abbraccio

    Fiorella: Una bella cesta piena di mandarini?!!!...potrei fare follie!!!Grazie e un abbraccio

    Alice: Grazie passo sempre con tanto piacere!!!Un abbraccio

    Laura: Io approfitto sempre durante la domenica...il sabato mi procuro il lievito di birra e il giorno dopo si informa!!!Un abbraccio

    Caty: Grazie sei un tesoro!!!Un abbraccio

    dauly: Grazie!!!Un abbraccio

    Chabb: Grazie!!!Un abbraccio

    Daniela: Grazie!!!Un abbraccio

    Manuela: Grazie!!!Un abbraccio

    RispondiElimina
  28. Sembra una nuvola.. ho paura dei lievitati così "imponenti" ma proverò!

    RispondiElimina
  29. Assolutamente fantastica ed originale..Pensa quanto sarà apprezzata da coloro che non possono mangiare alimenti di origine animale e poi l'olio non si sente assolutamente.
    Una fetta????

    RispondiElimina
  30. Il a l'air délicieux ton beau gâteau aux mandarines

    Bonne soirée

    Ginette xx

    RispondiElimina
  31. un autentica sorpresa questo pandolce ai mandarini

    RispondiElimina
  32. Credo che questa tua versione al mandarino sia ancora più buona di quella originale!
    Andrà bene anche per merenda? :-))
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  33. Bello bello! Questa ricetta mi piace moltissimo sai? E poi ho un albero di mandarini quindi questo pandolce fa proprio al caso mio! Ottimo

    RispondiElimina
  34. di recente ho fatto anche io un dolce con i mandarini, che danno un aroma meraviglioso! Complimenti, il tuo ha un aspetto fantastico!

    RispondiElimina
  35. immagino la cucina invasa da questo profumo di torta e mandarino!!che delizia che deve essere!!bacioni imma

    RispondiElimina
  36. questo pandolce è proprio bello, immagino il profumo !!!! bella l'idea dei mandarini , penso che anche con i limoni sarà buonissimo.
    ciao Reby

    RispondiElimina
  37. I mandarini rendono tantissimo nei dolci...
    Ho provato per la prima volta l'anno scorso e mi sono piaciuti molto.
    Bello il tuo pandolce!
    A presto!

    RispondiElimina
  38. Carissima questo pane dolce e favoloso, una libidine di profumo e gusto!!!!
    Bravissima Marifra un bacio!!!!

    RispondiElimina
  39. ma sembra davvero delizioso!!
    fetta dopo fetta, non direi mai di no!!
    squisito :D
    ciao tesoro, un abbraccio :D

    RispondiElimina
  40. da un pò di tempo sono affascinata anch'io dai lievitati...adoro proprio farli e mi rilassano..bello e buonissimo questo pandolce, ottimo per la colazioen come dici tu!!Brava!

    RispondiElimina
  41. Il mandarino nei dolci è la mia nuova mania di quest'anno (la prossima settimana sugli schermi infatti cheesecake al mandarino in arrivo!) non l'avevo mai utilizzato, ma sta dando risultati sorprendenti! Quindi ogni ricetta sul tema è ben gradita!grazie!

    RispondiElimina
  42. Certo..i mandarini con il loro profumo hanno reso speciale questo pandolce.
    Ciao Ma!!

    RispondiElimina
  43. se tu non sapevi che si potesse fare il merluzzo al cartoccio beh con questa tua ricetta mi hai lasciato senza parole!!!! M E R A V I G L I O S I S S S S S S I M A!!!! e domenica se trovo dei mandarini decenti la faccioooo!!! =)))))))))

    RispondiElimina
  44. mammamiaaaaaaaaaaaaaaaaaaa...ma è bellissimo credo che te lo cpierò presto presto....perchè anche io amo i lievitati :)

    RispondiElimina
  45. ecco, questa ricetta mi sarebbe proprio servita qualche settimana fa! avevo una voglia matta di un dolce ai mandarini :-)
    vabbè appena mi consentono di mangiare di nuovo un dolcino lo provo!

    RispondiElimina
  46. Mi sembrava di averti già lasciato un commento su questo fantastico pandolce ma non lo vedo....bò...comunque è strepitoso e appena riesco a comprare i mandarini bio lo faccio!!!

    RispondiElimina
  47. Vicky: Niente paura...basta avere tanta pazienza nel rispettare i tempi di lievitazione e metterlo vicino ad una BUONA fonte di calore!!!UN abbraccio

    Mammazan:No l'olio qui è sicuro che non si sente, è coperto completamente del mandarino!!!Un abbraccio

    Ginette: Grazie un abbraccio!!!

    Gunther: Grazie!!!Ottimo per sostituire il pane della colazione!!!A presto

    Rossa di Sera: GRAZIE sei davvero gentile!!!Anche a merenda è idealissimo!!!UN ABBRACCIO

    Elisakitty's Kitchen: Che bello è un mio sogno poter avere degli alberi di agrumi in giardino!!!UN ABBRACCIO

    Gloria: Grazie!!!UN ABBRACCIO

    Imma: Grazie!!!UN ABBRACCIO

    Rebecca: Grazie...non ho proprio resistito alla sostituzione dopo aver visto i mandarini!!!UN ABBRACCIO

    Carolina: Grazie!!!UN ABBRACCIO

    Stefi: Grazie!!!UN ABBRACCIO

    Roberta: Grazie!!!Un abbraccio

    Morena: Grazie...rilassano tanto anche me e forse è anche per questo che ho iniziato ad apprezzarli maggiormante!!!UN ABBRACCIO

    Sara: Grazie!!!Questo per me è stato il primo dolce e sicuramente non l'ultimo!!!UN ABBRACCIO

    Gisella: Grazieee!!!UN ABBRACCIO

    Ally: Grazie sei troppo gentile!!!UN ABBRACCIO

    Lo: Fammi sapere allora!!!UN ABBRACCIO FORTE

    Clementina: Grazie!!!Grazie per la visita e piacere di conoscerti!!!UN ABBRACCIO

    Paola: Caspita questo un pò mi spiace! UN ABBRACCIO

    Ricettina: Grazie e piacere di conoscerti!!!Fammi sapere!UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  48. Cercavo un dolce soffice e profumato per domenica prossima, trovato!
    Cercherò di procurarmi i mandarini adatti e ci provo!
    Un saluto
    Kemi

    RispondiElimina
  49. kemikonti:Sono contenta che ti sia piaciuta l'idea di un pandolce con i mandarini al posto del limone!!!Fammi sapere poi!!!
    UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  50. Fatto!!!
    Ieri ci ho provato! ho seguito passo passo le tue indicazioni e ne è risultato un dolce delizioso!
    Tutti i miei commensali della domenica hanno molto apprezzato, anche io naturalmente.
    Ciao
    Kemi

    RispondiElimina
  51. dimenticavo: se esce un pochino di sole faccio e se oggi quando torno ne trovo ancora faccio una foto e lo posto.
    ciao ciao
    Kemi

    RispondiElimina
  52. Kemikonti:GRAZIE!!!SONO CONTENTA CHE TI SIA PIACIUTO
    UN ABBRACCIO spero di vederlo!

    RispondiElimina