domenica 27 dicembre 2009

IL TIMBALLO DEL 25 DICEMBRE E NON SOLO... della nonna

Aaahhh Natale, Natale che bello il Natale… spero che abbiate passato dei meravigliosi giorni di festa assieme ai propri cari, amici e parenti! Il mio è stato mooolto più tranquillo e gioioso rispetto a quello dell’anno scorso; riassumo brevemente la “tragedia” dicendo che, con mia madre “fuori uso” (poverina…ti voglio troppo bene) causa polso rotto, il pranzo è stato tutto sotto la mia totale e più completa responsabilità e, aggiungendo il non aver mai (o quasi) cucinato in vita mia, sono stata per tutto il tempo contemporaneamente in preda ad una vera e propria crisi di panico e d’identità!!! Oggi no, oggi è diverso… amo la cucina, il buon cibo e i fornelli (se qualcuno me l’avesse detto l’anno scorso non gli avrei mai creduto e mi sarei fatta una bella risata!)

In ogni pranzo di Natale, Capodanno, Epifania (e pure Pasqua) a casa mia non manca mai il timballo di mia nonna… eeebbene si, si tratta di una specie di tradizione che porta bene; prima preparato e cucinato da mia nonna, poi da mia madre e in ultimo da me (…me e mia madre naturalmente!!!). Si tratta di un timballo dove al posto della sfoglia si usano le crespelle fatte con le uova; la ricetta originale prevede carne ma io l’ho adattata a me e l’ho esclusa dagli ingredienti; se volete potete aggiungerla, basta insaporirla allo stesso modo delle polpette.



Ingredienti :

- Crespelle (uova, farina, acqua e sale)

- Mozzarella (ho usato il fior di latte)

- Passata di pomodoro

- Cipolla

- Olio evo

- Latte

- Parmigiano

- Noce moscata

- Cannella

- Chiodi di garofano

- Sale

Per le crespelle:

A seconda della quantità di timballo da preparare utilizzare più o meno uova rispetto al numero da me impiegato. Mescolare in una ciotola capiente con le fruste elettriche 15 uova, aggiungere una presa di sale, 15 cucchiai di farina “00” (quindi un cucchiaio di farina per ogni uovo) e acqua quanto basta per ottenere una pastella non troppo densa. Scaldare una padella antiaderente (tipo quella utilizzata per fare la frittata solo più grande) unta d’olio e versare con un mestolo la pastella all’interno.


Attenzione alla quantità versata non deve essere eccessiva altrimenti si rischia di fare realmente una frittata!!! Girare e lasciar cuocere anche l’altro lato della crespella. Lasciarle raffreddare una volta cotte.

Per il sugo:

In un tegame scaldare l’olio versare la passata di pomodoro, un pezzo di cipolla, 3/4 chiodi di garofano, due pezzetti di stecca di cannella e metà noce moscata; salare, coprire e lasciar cuocere. A parte sbattere tre uova (se grandi bastano due) aggiungere circa mezzo litro di latte e in ultimo versare il sugo preparato in precedenza; mescolare.

Per il timballo:

Rivestire una lasagnera con carta da forno, versare un poco di sugo e a strati disporre le crespelle,


il sugo,

la mozzarella tagliata a cubetti


e il parmigiano


Cospargere l’ultimo strato con il sugo. Allo stesso modo si possono fare anche i cannelloni. Coprire con la carta da forno e infornare a forno già caldo a 170° per circa 30 minuti, il tempo poi dipende dal tipo di forno che si ha.

BUONE FESTE… UN ABBRACCIO!!!

39 commenti:

  1. Ammazza che timballo da paura amica!!!!!!! ma lo sai che anche io uso molto le crepes in cucina?? sia come lasagna ma soprattutto come cannellone!!!! Un abbraccione.. ed ancora buone feste! :-DDD

    RispondiElimina
  2. Claudia: Grazie...le crespelle(come le chiamano da noi)danno quel sapore in più!!!AUGURI!!!
    UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  3. Nonostante in questi giorni tutto e dico tutto sia stato all'insegna della "panza" mangerei un piatto di questo timballo!!
    Ti adoro cara!!

    RispondiElimina
  4. Ma con questo bel piatto perchè non partecipi alla raccolta di Patrizia de La melagranata? Basta aggiungere la foto del tuo albero o di ciò che per te significa Natale e poi hai tutto pronto.
    Baci
    Stefania

    RispondiElimina
  5. Ma che bello questo timballo!!
    Bravissima. Mi sa che questa ricetta la rifaccio al più presto perchè adoro le crepes!!
    Un abbraccio e Buon Anno!

    RispondiElimina
  6. Tesoro! Complimenti!!!
    Che soddisfazione per te che ormai cucini benissimo e per tua madre contenta di una figlia dedita in cucina...
    un bacio a te e alla tua dolce mamma... magari sul polso ;-)

    RispondiElimina
  7. Uh dimenticavo anche alla nonna eh!? ;-)

    RispondiElimina
  8. che buono il vostro timballo!! da favola!! ma la cosa più bella è che fa parte della vostra tradizione!!! da provare sicuramente!!! un bacione e ancora buone feste!!!

    RispondiElimina
  9. uaooooooo!!bella la vostra tradizione del timballo cosi pienotto e saporito...bello mi piace tanto complimenti alla nonna,alla mamma e non ultima alla figlia!!!brava!!baci cara e auguri a tutti voi

    RispondiElimina
  10. Ottimo questo timballo...complimenti...buonissimo!!


    Auguri

    RispondiElimina
  11. Che piatto, ragazza!!!!da 10 e lode!!!!
    BRAVA!!!

    RispondiElimina
  12. è vero ...le crepes le ho mangiate solo da mamma quando le faceva , non sò perchè ma mi "dimentico" sempre questo piatto , che nella tua versione è davvero buonissimo!!buone feste!

    RispondiElimina
  13. Ciao Carissssssima!! ma questo timballo è uno sballo!!!
    Una bontà unica!!

    complimenti!!

    Buona continuazione delle Feste! un abbraccio!

    RispondiElimina
  14. Wow una vera prelibatezza il tuo timballo, complimenti alla nonna , alla mamma e a te dolcissima Marifra. Un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
  15. Marifra queste crespelle sono deliziose! Grazie per il tuo prezioso aiuto! Baci Clementina

    RispondiElimina
  16. Brave brave....tu e la tua nonna!!!
    Complimenti, uno splendido timballo...slurp...

    RispondiElimina
  17. ammappala che primo godurioso!!
    mi piace molto la lasagna di crespelle,forse più della tradizionale!
    bravissima!!

    RispondiElimina
  18. Beh sei stata all'altezza della situazione, bravissima davvero! Il timballo è molto goloso, mi sa che saremo in molti a provare a rifarlo, l'idea delle crespelle è fantastica. Anche noi preferiamo la tua versione senza carne, molto piùù leggero!
    Cos'altro hai cucinato? Resteremo sintonizzati per scoprirlo!
    Baciotti da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  19. ma sembra delizioso!! w la nonna e ancora auguri!!

    RispondiElimina
  20. ma sembra delizioso!! w la nonna e ancora auguri!!

    RispondiElimina
  21. Clementina: Sono contenta che ci sei riuscita...mai disperare e se poi ti servisse un aiuto...sono qui!!!UN ABBRACCIO

    chabb: Grazie cara!!!Effettivamente non è un piatto molto leggero ma a me piace talmente tanto che non direi nemmeno io no!UN ABBRACCIO

    Stefania: Grazie dell'informazione...vado a vedere di cosa si tratta!UN ABBRACCIO

    Laura: Grazie!!!UN ABBRACCIO

    Pagnottella: Ma GRAZIE!!!UN ABBRACCIO forte, mi hai fatto un
    bellissimo complimento...e anche da parte di mamma e nonna!!!

    Katty: Grazie!!!UN ABBRACCIO

    Scarlett: GRAZIE!!!Che gentile che sei!!!UN ABBRACCIO

    Alice: GRAZIE!!!UN ABBRACCIO e AUGURI

    Solema: Grazie!!!UN ABBRACCIO

    Caty: GRAZIE cara!!!UN ABBRACCIO

    Federica: Che bello sentirti!!!GRAZIE!!!!!!!UN ABBRACCIO e buone feste anche a te!!!

    Daniela: GRAZIEEEE, gentilissima!!!UN ABBRACCIO

    Simo: GRAZIE!!!UN ABBRACCIO

    dauly: Grazie!!!UN ABBRACCIO

    Luca and Sabrina: Oh GRAZIE cari!!!Quest'anno è stata tutt'altra storia...ma l'anno scorso!!!Io che non avevo mai acceso un forno in vita mia, mi sono ritrovata un pranzo intero da preparare...PANICO!!!UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  22. Ma lo sai carissima che ho delle crespelle nel congelatore????
    ora sai come andranno a finire!!!
    baci e complimenti

    RispondiElimina
  23. E' veramente un'idea interessante questo timballo, anche perché lascia aperta la possibilità a piccole modifiche sugli ingredienti, tipo i formaggi, senza cambiare eccessivamente il risultato finale.
    Mi riconosco molto in quello che dici all'inizio sulla tuaa evoluzione in cucina, anche per me è stato tutto un crescendo nel giro di un anno, da quando frequento questi blog dedicati al cibo, anche se io al momento mi sto specializzando sui dolci e i prodotti da forno in generale, i primi piatti, i sencondi e i contorni ancora non hanno fatto presa, ma credo dipenda molto dalla predisposizione e dal feeling con certi cibi.

    RispondiElimina
  24. mmmmmmm.......viaggiare sarà pure bello, ma quanta nostalgia di questi piatti!!! ora mi devo rifare!!!! un bacione e tanti auguri di buone feste!!

    RispondiElimina
  25. Ciao! proprio una bella idea! gustosissima!
    un bacione

    RispondiElimina
  26. Solo una parola compare nella mia mente alla vista di tale bontà....FAVOLOSOOOOO...mi sento tanto Omar Simpson...troppo buonooooo
    ciaooo goia e anche se in ritardissimo auguri di cuore!!!

    RispondiElimina
  27. vedi come si cambia e in poco tempo..è bello! il timballo è davvero goloso mi fai venire una voglia di provare! un bacione

    RispondiElimina
  28. i piatti della nonna resteranno sempre nella nostra tradizione e sono sempre favolosi!!!!

    RispondiElimina
  29. ma che bontà!!!! che belle e buone cose sulle nostre tavole, come rinunciare??!!??!?
    Buon anno e un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  30. Questo timballo della nonna è favoloso! E' molto bello che adesso sia anche tu a prepararlo, che belle le tradizioni!

    RispondiElimina
  31. Hummm!! Je fond devant mon écran:))

    Joyeuses Fête à toi ma belle ainsi qu'à toute ta petite Famille!! xxx

    RispondiElimina
  32. Che bello il contatore di Natale ha ripreso di nuovo a contare, non ci posso credere, è bellissimo. Clementina

    RispondiElimina
  33. wow me l'ero perso! mi è venuta una fame! no no sto a dieta... fino a giovedì
    baci

    RispondiElimina
  34. Mammazan: Che coincidenza allora che timballo sia!UN ABBRACCIO e Grazie!!!!

    Asa_Ashel: GRAZIE!Sulla possibilità di cambiare il tipo di formaggio da utilizzare non avevo mai pensato...però!Ciao a presto

    Angie: GRAZIE!!!E buonissime feste anche a te!!!Un abbraccio

    Manuela e Silvia: Grazie care!!!
    UN ABBRACCIO

    Lidia: GRAZIE!!!Auguroni amica mia!!!UN ABBRACCIO

    Lo: Verissimo e sono davvero contenta di questo cambiamento!
    UN ABBRACCIO e GRAZIE

    Masterchef: Già!UN ABBRACCIO!!!

    Rebecca: UN ABBRACCIO e BUON 2010!!!!

    Tania: Grazie!!!UN ABBRACCIO

    ~Lexibule~: Grazie!!!UN ABBRACCIO

    Clementina: Opsss!!!Ho dimenticarlo di toglierlo...non mi sembra il caso di fare il conto alla rovescia già da adesso!!!GRAZIE UN ABBRACCIO

    Pinar: Grazie!!!Non parlarmi di diete... mi vengono i sensi di colpa!!!Acci acci ma dopo il 6 gennaio....UN ABBRACCIO e GRAZIEEE

    RispondiElimina
  35. J'aime bien les recettes traditionnelles de nos grand mère, Bien réussis

    Bonne soirée

    Ginette xx

    RispondiElimina
  36. Questo timballo con le crespelle mi ricorda un po' quello che preparava mia nonna in occasione delle feste, anche se la nostra tradizione lo vuole decisamente più ricco (troppo!): micro polpettine di carne, mozzarella, uovo sodo, piselli, parmigiano e pecorino, sugo di carne mista e al posto della besciamella un mix di uova-latte sbattuti...una cosa leggerina! Io preferisco la tua versione "leggera"
    Un bacio a presto

    RispondiElimina
  37. ...altro che dimagrire,io adoro cucinare e qui ci sono tantissime idee meravigliose da provare,comincio con le crespelle!!!!.il cagnolino è tuo?.

    RispondiElimina