giovedì 7 gennaio 2010

PANE... si ma con il poolish

Ed eccolo qua… come nasce questo pane? Molto semplicemente in un tardo pomeriggio trascorso beatamente in casa al calduccio; è stato dopo essermi accorta che scarseggiava per la cena. Senza farmi prendere dal “panico” (…per la serie: tanto ormai al forno non troverai più niente, quindi niente paura ho tutto sotto controllo…) sono ricorsa velocemente alla “pagnotta perfetta” di Sara. Avevo salvato la sua ricetta ed inserita nella lista delle cose da fare. Lo confesso, sono sempre stata una patita del “pane fatto a casa” tanto che l’idea di farlo finalmente io mi è subito piaciuta. Si tratta di un pane molto soffice e la sua particolarità è la velocità di realizzazione (come già scritto da Sara stessa) circa un’oretta e mezza per raggiungere il risultato finale! Un vero e proprio successone!!!

Ed eccoci ad uno dei miei buoni propositi per l’anno: dedicarmi almeno una volta a settimana ai lievitati. Beh si, proprio ai lievitati… in realtà non solo a quelli… beh… meglio parlare di una cosa per volta, mica devo dire proprio tutto subito!!! Tornando al discorso di prima… potevo fermarmi qua?!!! Certo che no e, avendo sentito e letto tanto del poolish circa un mesetto fa (… ma come sono lenta nello sperimentare nuove tecniche…), ho deciso di ripetere il tutto ma con la tecnica appunto del poolish. Che soddisfazione, un pane con solo 6 grammi di lievito! Non nascondo che inizialmente sono stata tanto perplessa e con addosso il timore che non gonfiasse per niente, ma non è stato così! La differenza? Un pane più pane, un pane con più profumo di pane e con una struttura maggiormente compatta. Il poolish altro non è che un lievito semiliquido che viene preparato diverse ore prima dell'impasto definitivo, attraverso la miscelazione di acqua e farina in uguale quantità (si mescola e non si impasta). A mio avviso, l’unica difficoltà che si potrebbe incontrare è quella di pesare piccole quantità di lievito (la mia bilancia infatti non è riuscita a misurare 1 grammo e così ho fatto ad occhio). Inoltre la percentuale di lievito da usare non e' fissa ma varia a seconda del tempo per il quale si lascia fermentare il poolish.

Indico le diverse quantità di lievito da utilizzare ( la percentuale è riferita a 100 grammi di farina):

2,5 % di lievito per 2 ore di fermentazione;
1,5 % per 3 ore
0,5 % per 8 ore
0,1 % per 12 ore

Un altro dei miei buoni propositi? Semplice, dedicarmi anche a primi o secondi, ricette alquanto scarse nella mia piccola cucina. Il fatto è, riflettendo meglio, senza questi piatti ho la sensazione di essere incompleta dato che a casa non si vive di sole torte o ciambelle…



Ingredienti:

Ore 20.00 (poolish):

- 150 gr. di farina “0”

- 150 gr. di acqua tiepida

- 1 gr. di lievito di birra

Ore 8.00 circa (da aggiungere all’impasto precedente):

- 350 gr. di farina “0”

- 150 gr. di acqua tiepida

- 5 gr. di lievito di birra

- 1 cucchiaino di sale


La sera precedente preparare il poolish in una ciotola mescolando (e non impastando) il lievito sciolto nell’acqua tiepida con la farina setacciata fino ad ottenere una vera e propria pastella omogenea senza grumi. Coprire con un canovaccio e lasciarlo a temperatura ambiente.

La mattina successiva riprendere il poolish così diventato:


Versare il lievito sciolto nell’acqua tiepida sulla la farina setacciata in una ciotola, aggiungere il poolish e solo in ultimo il sale e amalgamare il tutto con una mano. Trasferire la pasta sulla spianatoia leggermente infarinata ed impastare per bene almeno 10 minuti. Coprire e far lievitare nuovamente a temperatura ambiente per almeno altre 2 ore.


Al termine del tempo indicato riprendere il panetto


dividerlo in quattro parti facendo attenzione a non sgonfiarlo troppo. Formare le baguette (andate a vedere questo video qui… eccezionale) (non ho provato solo con le baguette ma anche con una pagnotta venuta altrettanto bene). Metterle sulla teglia ricoperta da carta da forno e lasciarle riposare altri 20 minuti.


Cuocerle in forno già caldo a 210° per circa 25 minuti o fino a doratura del pane.


UN ABBRACCIO!!!

42 commenti:

  1. Mariii è semplicemente perfetto!!!
    Direi che sia un buon proposito quello di dedicarti ai lievitati...io li amo!
    Da quando ho il Lm, non posso più farne a meno di panificare con esso...
    la tua è un'ottima alternativa, più sprint per gustare un pane fatto in casa riducendo al massimo l'uso del lievito di birra :-)
    Bravissima e complimenti anche per le avvolgenti foto, raffigurano esattamente i momenti beti al calduccio ;-)
    Baci baci baci

    RispondiElimina
  2. marii ma hai fatto un pane splendido!! chissà che soddisfazione!! :D
    anche io ho sentito parlare del poolish..ma in vari blog non si capiva bene come fare questa magica pozione!! finalmente mi hai chiarito le idee!! grazie eun bacione!

    RispondiElimina
  3. Bravissima....un pane meraviglioso!
    Anche io voglio sperimentare questo poolish!
    ...e mi voglio dedicare pure io ai lievitati...anche perchè ho ricevuto in regalo la macchina del pane e non vedo l'ora di sbizzarrirmi!

    ciao e complimenti ancora per le pagnotte!

    terry

    RispondiElimina
  4. Mai provato a fare il pane col poolish, a te è venuto splendidamente perfetto!
    Un abbraccio...

    RispondiElimina
  5. Bravissima il tuo pane è una meraviglia, posso immaginare la tua soddisfazione, ora che hai iniziato aspetto altre creazioni.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  6. Hai fatto un pane bellissimo, complimenti!! Io faccio il pane ogni due giorni, ma cosi' non ci ho mai provato...adesso so come fare grazie alle tue spiegazioni!!
    Ciao e buona giornata:))

    RispondiElimina
  7. mariafra sembra di sentirne il profumo da qui!!!sei davvero brava io da quando ho la mdp ormai lancio tutto nel cestello e mi salvo ma ammiro chi dedica con tanto amore ai lievitati che anch'io adoro!!!un bacione imma

    RispondiElimina
  8. Amica miaaaaaaaaa ma sei diventata bravissima!!!!! Un baciottone...

    RispondiElimina
  9. bellissimo pane ! complimenti !
    ciao Reby

    RispondiElimina
  10. Mi lasci assolutamente basita e fra i miei buoni propositi c'è quello di non cimentarmi affatto in queste preparazioni così complicate che lacio fare a voi bravi! Io mi limiterò solo a guardare e ad apprezzare! Però sono contenta che fra gli altri tuoi buoni propositi ci sta quello di postare pure primi e secondi, se sono solo lontanamente vicini a questo pane saranno semplicemente divini!

    RispondiElimina
  11. Meraviglioso...ed hai perfettamente ragione il gusto è diverso!!!
    ciaoooo

    RispondiElimina
  12. lo trovo fantastico questo pane...io adoro le baguette...mi sa che questo fine settimana sperimentiamo:-) un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  13. Per essere il primo pane..... oh... è perfetto!!!! io non ho mai provato il metodo con il polish ma credo che sia un pò il principio del lievito madre vero?
    una lunga fermentazione e il pane con pochissimo lievito diventa anche più digeribile....poi però... devi sperimentare anche al pasta madre... :-)
    un bacione Pippi 007 heheheh

    RispondiElimina
  14. brava!!!ti e' venuto perfetto..oggi vedo cose assolutamente perfette e da rifare...uffa ma la dieta???pero' questo voglio provarlo presto..segno ..baci e complimenti!!ciao cara

    RispondiElimina
  15. Ciao! ma sei stata bravissima! complimenti..è perfetto!!
    un bacione

    RispondiElimina
  16. sei stata bravissima!!! un bacione.

    RispondiElimina
  17. che meraviglia!! Io è parecchio che non panifico, sono un po' pigra, ed invece adoro il profumo del pane che cuoce non forno..ho fatto la pagnotta senza impasto, ma questo poolish non l'ho mai sperimentato, grazie per la spiegazione accurata

    RispondiElimina
  18. Buonpomeriggio e AUGURISSIMI!!!!
    Bentrovata.... questo pane è fantastico ne sento il profumo !!!!!!
    Bravissima un abbraccio!!!!

    RispondiElimina
  19. Pagnotella: GRAZIE cara!!!! Da quando l'ho conosciuto confesso che il lievito di birra è diventato il mio migliore amico!!!Non avrei mai pensato che i lievitati regalassero così tante soddisfazioni! UN ABBRACCIO

    Roberta: GRAZIE! Sono davvero contenta di averti schiarito le idee...in realtà il poolish è più facile da fare che da spiegare!
    UN ABBRACCIO

    Terry: In regalo la macchina del pane?!!!! Beata te!!!Vedrai quante soddisfazioni ti regalerà...io è da un pò che medito per acquistarla...UN ABBRACCIO

    Simo: GRAZIE!!!!UN ABBRACCIO

    Daniela: GRAZIE!OK! Cercherò di mantenere la promessa che mi sono fatta!!!UN ABBRACCIO

    Laura: GRAZIE cara! UN ABBRACCIO

    Imma: GRAZIE!!! UN ABBRACCIO

    Claudia: GRAZIE!!!Troppo buona!
    UN ABBRACCIO

    Rebecca: GRAZIE!!!UN ABBRACCIO

    Fantasie:GRAZIE!!! Davvero gentile! Sai com'è, a fine anno si tirano le somme e vedendo che nel blog i primi e i secondi scarseggiano... allora non potevo non inserirli fra i miei buoni propositi!Ora tocca solo rispettarli!!!UN ABBRACCIO

    Marsettina: GRAZIE!!!UN ABBRACCIO

    Lidia: GRAZIE!UN ABBRACCIO

    Annamaria: GRAZIE!!! Davvero, se hai del tempo...basta una mattina e non tutto il giorno(tanto il poolish lievita durante la notte), prova!Il pane che ne esce fuori è totalmente diverso!!!UN ABBRACCIO

    Pippi: GRAZIE agente 007 Pippi!!!Mi fai morire...sei davvero simpatica! GiàGià, mi hai dato un'altra idea... devo provare la pasta madre sisisi!!!UN ABBRACCIO

    Scarlett: GRAZIE tesoro!!!La dieta?!!!Beh, oggi è giovedì...iniziamola lunedì!!!!!
    UN ABBRACCIO

    Manuela e Silvia: GRAZIE care!!!UN ABBRACCIO di cuore!!!

    Micaela: GRAZIE!!!UN ABBRACCIO

    Geillis: GRAZIE!!!Se riesci ti consiglio di provare...a volte nel pane c'è il rischio di sentire l'odore del lievito nella mollica...in questo modo ti assicuro di no, nemmeno quando è ancora caldo!UN ABBRACCIO

    Stefi: GRAZIE!!!UN ABBRACCIO tesoro!

    RispondiElimina
  20. Mi piace usare il poolish, secondo me migliora di molto certi impasti. Il tuo pane è meraviglioso, bravissima!!!

    RispondiElimina
  21. Che bel pane :-P complmenti!!!

    RispondiElimina
  22. Queste pagnotte sono stupende!!! E sai che profumo... gnammmmmmmmmm :P****

    C'è un premio che ti aspetta dalle mie parti! ^___^

    Ciaooooooo

    RispondiElimina
  23. grazie per il commento sul mio blog. complimenti per il tuo

    RispondiElimina
  24. i tuoi buoni propositi mi sembrano ottimi...e che bello questo pane...sorpattutto le due baghettine!!! che meraviglia un bacionissimo

    RispondiElimina
  25. Bravissima!! complimenti!! immagino il profumo..mmmm....un abbraccio!

    RispondiElimina
  26. Complimenti....perfetto...sento il profumino.



    ciao

    RispondiElimina
  27. Questo è il pane che piace a mio marito. Non riesco a fare una baguette degna di questo nome. Provo senz'altro questa!!!

    RispondiElimina
  28. Bravissima: hai ottenuto un pane perfetto e le foto superbe (soprattutto la seconda!).
    Piacerebbe anche a me, acquisire una buona tecnica per i lievitati, ma non ho la pazienza necessaria.
    ho però trovato molto utile, le indicazioni sul poolish che mi piacerebbe sperimentare :))

    RispondiElimina
  29. che pane meraviglioso... se i tuoi buoni propositi vengono bene come il tuo pane siamo a posto!!! Complimenti

    RispondiElimina
  30. ciao Marii sei diventata super brava con i lievitati!!!! complimenti un pane perfetto!! baci a presto
    katty

    RispondiElimina
  31. Credo che fare il pane in casa sia una delle cose che dia più soddisfazioni in assoluto! Quando poi il risultato è così è ancora meglio!
    Bravissima e complimenti per le foto!

    RispondiElimina
  32. una meraviglia! che brava che sei!

    RispondiElimina
  33. ma è bellissimo! Non ho mai provato con il poolish ma se i risultati sono questi...

    RispondiElimina
  34. Quanta passione per fare questo pane, bravissima. Bacio CLEMENTINA

    RispondiElimina
  35. Devo dire che non ho la pazienza che hai avuto tu ...ma il risultato è davvero strepitoso..
    Compliments

    RispondiElimina
  36. Chabb: Grazie!!! Anche secondo me il poolish è in grado di migliorare l'impasto...a me è piaciuta l'idea di utilizzare pochissimo lievito!UN ABBRACCIO

    Betty: GRAZIE!!!UN ABBRACCIO

    Gatadaplar: GRAZIE!!!Arrivoooo

    impavidox: GRAZIE!!!E' un vero piacere conoscerti!

    Lo: GRAZIE LO!!!! Anch'io ho preferito molto di più le baguette rispetto alla pagnotta
    UN ABBRACCIO

    Federica: GRAZIE!!!UN ABBRACCIO

    Alice: GRAZIE!!!UN ABBRACCIO

    Solema: Grazie! Per me è stato fondamentale vedere il video che ho indicato! UN ABBRACCIO

    Lenny: GRAZIE Lenny cara!!!!Grazie per il complimento!!!UN ABBRACCIO

    Colombina: GRAZIE!!!Spero tanto di riuscire a mantenerli questi buoni propositi!!!UN ABBRACCIO

    Katty: GRAZIE, troppo gentile davvero!!!UN ABBRACCIO

    Tania: GRAZIE, credo anch'io che le soddisfazione dei lievitati siano uniche!!!UN ABBRACCIO

    Laura: GRAZIE!!!UN ABBRACCIO

    Iana: GRAZIE!!!UN ABBRACCIO

    Clementina: GRAZIE!!!UN ABBRACCIO

    Mammazan: GRAZIE!!!UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  37. Sono senza parole con la bocca spalancata, so che non è un bel vedere ma questo pane è me-ra-vi-glio-so, sei stata bravissima!
    Messo nei preferiti nel lungo elenco di ricette da provare, mi sa però che ti metto in pole-position ^___^

    RispondiElimina
  38. Rinfrescare la biga signifaca semplicemente toglierla dal frigo e lavorarla un poco con le mani per fargli riprendere la morbidezza e l'elasticità. Mi raccomando però, almeno una volta alla settimana impastiamo i quantitativi per fare pane o pizza altrimenti diventa acida.

    RispondiElimina
  39. SUNFLOWERS8: GRAZIE!!!Davvero troppo gentile...UN ABBRACCIO

    Stefi: GRAZIE cara della spiegazione...gentilissima!!!
    UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  40. Oggi lo provo! Farò riposare il poolish solo 3 ore e x cena si consumerà questa invitantissima baguette, che, spero, sarò in grado di fare.. :-)

    RispondiElimina
  41. non puoi nemmeno immaginare quanto mi sarà utile questa tua lezione sul poolish. ciao Gianni

    RispondiElimina