domenica 23 maggio 2010

STRAWBERRY CHEESECAKE

Tra tanti “provo o non provo” e “speriamo di fare in tempo”… Imma cara, eccomi… ci sono aaanch’iooooooo!!!!!!!!! Adoro i cheesecake, in particolare quelli belli alti e freschi tutto frigo e niente forno, solo che, se da un lato ne sono sempre stata attratta, dall’altro ne sono sempre stata intimorita. Così grazie alla dolcissima Imma e al suo contest, alla fine ho deciso per il “provo”… ed eccolo qua!! Certo, niente di particolare ma cosa c’è di più buono, di più dolce, di più rosso in questo periodo se non loro???… e cheesecake alle fragole sia!! Ho però preferito evitare l’uso della colla di pesce, sarà che non mi piace l’idea di dover mescolare derivati animali (ossa) e chissà cos’altro a quello che mangio, e così ho trascorso queste ultime settimane andando alla ricerca dell’agar agar. Ecco si, non è stato facile trovarlo… se volete acquistarlo, per essere precisa, non andate nella bottega sotto casa, ma cercatelo nei negozietti di prodotti bio, lì lo troverete di sicuro. L’agar è prodotto da un’alga, nome in codice E406, è quindi perfettamente vegetale e ricco di minerali, ma niente paura non ha nessunissimo sapore!! Perciò come alternativa vegetale direi che è perfetto!! Non avendolo mai usato, questo è il primo esperimento, primo di una lunga serie, e l’unica certezza avuta oggi è quella che l’agar agar deve bollire. Può essere utilizzato per qualsiasi cosa si voglia addensare, dalle salse o marmellate ai budini, bastano 2 grammi per ogni mezzo litro di liquido fino ad un massimo di 4 grammi. La difficoltà nell’uso è invece quella di capire l’esatta consistenza del prodotto finale, anche se poi è relativa, infatti l’eventuale dose sbagliata, in eccesso o in difetto, può essere corretta tranquillamente riscaldando il tutto per poi aggiungere altra agar, se risultasse non troppo solido, oppure altro liquido, nel caso contrario. Con un paio di tentativi il risultato è assicurato… insomma, direi che almeno per una volta l’agar agar è decisamente da provare.


Ingredienti per uno stampo da 22 cm di diametro:

Per la base:

- 200 gr. di biscotti secchi

- 100 gr. di burro

Per la crema:

- 250 gr. di ricotta fresca

- 100 gr. di zucchero

- 500 gr. di yogurt alla vaniglia

- 2 cucchiaini di agar agar abbondanti

Per la gelatina di fragole:

- 250 gr. di fragole

- 50 gr. di zucchero

- 1/2 cucchiaino di agar agar

- Limone


Nel mixer tritare i biscotti ed amalgamarli con il burro fuso. Foderare uno stampo a cerniera con la pellicola, sistemare i biscotti sul fondo pestandoli per bene e riporre il tutto in frigo per una mezz’ora. Preparare la farcia mescolando la ricotta setacciata con lo zucchero; a parte mescolare l'agar agar con poca acqua fredda evitando la formazione di grumi, scaldare e bollire per cinque minuti, spegnere, lasciar intiepidire mescolando quindi aggiungerlo allo yogurt ed infine alla ricotta. Mescolare bene e versare all’interno della teglia, livellare e mettere in frigo per almeno un’ora. In un pentolino frullare le fragole, aggiungere lo zucchero, qualche goccia di limone e l’agar agar. Bollire per qualche minuto o fino a quando non diventerà densa. Lasciar intiepidire e versare sul cheesecake. Riporre in frigo. (Meglio prepararlo il giorno prima e farlo rimanere almeno una notte in frigo)


Con questa ricetta partecipo al contest di Imma... "Cheesecake... dal dolce al salato!"

UN ABBRACCIO!!!

23 commenti:

  1. Sei proprio brava, a me non verrebbe mai in mente!!E' da copiare e da provare. Buona notte deny

    RispondiElimina
  2. Ciao, in effetti anche a me non piace l'idea della colla di pesce!
    Per questo faccio la cheesecake sempre cotta.. non ho nemmeno idea del sapore di quella cruda, ma a questo punto "proverò" anche io! Grazie! Perla

    RispondiElimina
  3. Non abbiamo mai usato l'agar agar, ma il fatto che sia tutto naturale ci predispone bene a sperimentarlo. Buono il tuo cheesecake, ci sembra la scusa perfetta per usare l'agar agar, dato che abbiamo anche la dose precisa da usare!
    Buonanotte da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  4. Bello e buono questo cheese cake!
    L'agar agar non l'ho mai provato ma ora che ho le dosi precise... penso che lo sperimenterò!
    Ciao, buona domenica!

    RispondiElimina
  5. E direi che ci sei riuscita benissimo, é davvero bello e buono!bravissima..buona domenica!

    RispondiElimina
  6. wowwwwwwwwwwwwwwwwwwwwww bravissima e cheesecake sia!!!!!!!!sono troppo felice di poterti aggiungere in calcio d'angolo!!!!e sai l'agar agar l'ho sempre cercato ma niente io nn sono mai riuscita a trovarlo quindi ho smepre dovuto usare la colla di pesce ma nn demordo prima o poi lo becco!!!!bellissima e golosa la tua cheesecake, davvero invitante, buona domenica tesoro,baci imma

    RispondiElimina
  7. Ma daiiiiiiii!!! Anch'io l'ho usato qualche giorno fa!!!! L'agar agar...
    Posterò presto!
    E' inutile dirti: Che figata di cheesecake!!!
    Bacioni ^_^

    RispondiElimina
  8. Hai davvero chiuso il contest in bellezza e stra-golosità tesoro, la tua cheese cake è un fenomeno ^_^ Non ho molta simpatia per la colla di pesce e la proposta dell'agar quindi mi tenta molto a provala.
    Un bacione e buona domenica :**

    RispondiElimina
  9. che bontà!!!!! bello buono e fresco! penso che con la raccolta di Imma abbiamo un bagaglio di cheesecake da far invidia a tanti altri paesi :-)))

    RispondiElimina
  10. Molto bella e raffinata la nuova veste del tuo blog...
    ed ottimo il cheesecake! Io personalmente preferisco quelli cotti, ma una fetta del tuo proprio non la disdegnerei...
    Buonissima domenica, baci!

    RispondiElimina
  11. Deliziosa ricetta e grazie per le dritte sull'agar agar!

    RispondiElimina
  12. ciao!! bellissimo il cheese-cake!
    Che idea questa alga, la proverò, anch'io non amo la colla di pesce!! grazie della dritta e ancora complimenti per questa meraviglia di fragole!
    buoand omenica:)

    RispondiElimina
  13. una fettaaaaaaaaaaaaaa!!! troppo golosa..bravissima!!buona domenica!

    RispondiElimina
  14. questo cheesecake è davvero buonissimo..e anche bellissimo!

    RispondiElimina
  15. Benissimo io l''agar-agar lo trovo e lo uso nella preparazione dei gelati,questa che hai dato è una dritta in più,la tua cheese cake è meravigliosa!!!!

    RispondiElimina
  16. Sei bravissima!!!Hai fatto una vera delizia!! E' riuscita perfetta!! bacioni.

    RispondiElimina
  17. Bravissima, un 'idea geniale. Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  18. be sembra strepitoso! che brava che sei!

    RispondiElimina
  19. golosissimo1 non conoscevo quest'alga dal potere addensante,la cercherò e proverò ad usarla, grazie dell'ottimo consiglio, un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  20. Grazie per il commento, ottimo sia come preparazione e sicuramente come bontà...un cake perfetto. Ciao.

    RispondiElimina
  21. Che delizioso cheesecake! Complimenti è proprio una golosità! Baci

    RispondiElimina
  22. eh no che non me la perdo! L'ho vista ora ma è una meraviglia.
    BAsata, voglio questo agar agar! E' deciso!

    RispondiElimina