venerdì 26 novembre 2010

ZUPPA MACRO DI MISO… cosa?

E adesso questa la facciamo macrobiotica. Cosa? Ma la zuppa! E’ successo l’altro giorno, incontrando un’amica di vecchia data, che parlandomi del più e del meno, mi racconta dei suoi pranzi al macrobiotico e di come, a forza di frequentarlo, abbia imparato a farselo in casa da sola… apperò pranzo macrobiotico… e perché non provarci anch’io? Ora, non che voglia improvvisamente darmi alla macrobiotica che, per carità, è un’alimentazione sanissima con uno stile di vita di tutto rispetto, ma veramente credo sia più facile diventare vegetariani che macrobiotici! Comunque, alla fine, mi sono detta che un po’ di apertura mentale non farà mica male. Quindi sono partita con la zuppa di miso. La zuppa è importantissima, va sempre preparata con una radice, una foglia e un bulbo e, in ultimo, con l’aggiunta di miso. Fa bene, scalda e prepara alla digestione. E tanto per capire come continua un pranzo macrobiotico, dico solo che, dopo la zuppa, segue un piatto misto, composto da 2 tipi di cereali integrali, un pugno di legumi, verdure cotte e verdure crude, tè bancha da bere durante il pasto e, per concludere, un piccolo dolce.

Zuppa di miso

Ingredienti:

- 1 carota
- 1 cipolla
- 1 foglia di verza (o di sedano, o di bietola, o di cavolo… insomma la foglia che preferite)
- Wakame (1 cm a persona)
- Miso

Mettere in ammollo l’alga wakame per circa dieci minuti. Cipolla, sedano, carota, verza e wakame tagliati a pezzettini in una pentola con acqua quanto basta per cuocere le verdure. Portare ad ebollizione, dopo 15/20 minuti spegnere il fuoco. Lasciare intiepidire e unire una puntina di miso.

UN ABBRACCIO!!!

34 commenti:

  1. dei principi della cucina macrobiotica credo di sapere poco o nulla. In ogni caso questa zuppetta mi ispira proprio ^__^ Un abbraccio, buon week end

    RispondiElimina
  2. Andavo a Trieste taaaanti ani fa a mangiare in un ristorante macrobiotico,non seguivo rituali anche se il the bancha lo bevevo volentieri.
    Per te preparare e mangiare questa zuppa dev'essere stato "un rito" :-)
    Buon fine settimana carissima.

    RispondiElimina
  3. Questa zuppa mi ispira molto, in un libro che ho letto la protagonista mangia sempre la zuppa di miso. Questa cosa mi aveva molto incuriosita ma non sapevo come prepararla, grazie delle dritte. Un bacione, Simona

    RispondiElimina
  4. Adoro le zuppe, e questa così leggera mi stuzzica, semplice e sicuramente gustosa... Ciao, buona giornata!!!

    RispondiElimina
  5. oggi zuppa leggera, calda e tonificante :)
    ottimo, con la neve!
    ciao
    buon we

    RispondiElimina
  6. di macrobiotica ne ho sempre e solo sentito parlare ma non mi sono mai seriamente avvicinata ma come dici tu.. un po’ di apertura mentale non guasta.. così mi inizio ad avvicinare con questa zuppetta.. perfetta anche per il freddo polare di oggi!!! un bacio

    RispondiElimina
  7. è proprio un trionfo di miso e alghe in giro per i blog :) depurazione pre-natalizia? a me non dspiacerebbe neanche un po', adoro questo tipo di cose!bellissima ricetta :)

    RispondiElimina
  8. tesoro della macrobiotica nn ne so nulla pero sai sono smepre aperta a nuove sperimentazioni e visto il risultato cosi gustoso mi sa che è ora che mi lanci anch'io almeno nel provare la tua ricetta!!bacioni imma

    RispondiElimina
  9. non sapevo della storia della radice del bulbo e della foglia, non si smette mai di imparare :)
    sapevo che facilita il processo digestivo ma, ti dirò, a me "torna sempre su"!
    bah... però è trooooppo buona!!!

    RispondiElimina
  10. Non so niente niente niente di questa cucina macrobiotica.. acnhe se l'ho sentita nominare spesso! Però questa zuppettina mi piace.. bacioni e buon w.e. :-)

    RispondiElimina
  11. Non conosco molto questa cucina anche se cmq ne sento parlare e quindi ho letto con attenzione e curiosità, devo dire che mi piace !
    ciao

    RispondiElimina
  12. Io ho un collega che è fissato col macrobiotico. Devo dire che alcuni piatti sono di tutto rispetto...questa zuppa ad esempio fa voglia solo a vedersi (anzi me ne passi una ciotola? ^_^) ma dopo che mi ha detto che il pomodoro è vietatissimo perchè "velenoso" (o qualcosa del genere...) mi è un po' scesa la voglia di approfondire.

    RispondiElimina
  13. Tesora! Che bella zuppa alternativa...
    é davvero MACRObuona ^_*
    Bacioni e buon we

    RispondiElimina
  14. Un bel piatto caldo ci vorrebbe proprio con questo freddo

    RispondiElimina
  15. io non la conosco proprio ma comunque le ricette sono buone, sane e anche gustose come questa zuppa!!!!

    RispondiElimina
  16. confesso la mia ignoranza: non so nulla di macrobiotica e non posso giudicare; però l'aspetto di questa zuppa è davvero invitante, questo si che lo posso dire! Un abbraccio cara e buon we....

    RispondiElimina
  17. io sono una capra in materia macrobiotica!!questa zuppa dev'essere davvero speciale! l'ideale con questo freddo!

    RispondiElimina
  18. macroche??? No no, io è già tanto se so cosa vuol dire cibo vegetariano, figurati... sarà che sono troppo golosa, o forse troppo tradizionale, ma il macrobiotico non l'ho mai mangiato e nemmeno so cosa sia... Però devo ammettere che una zuppa così è di tutto rispetto, u nvero toccasana!

    RispondiElimina
  19. Bello allargare gli "orizzonti in cucina" una bella zuppa così dev'essere senz'altro provata e gustata... buon fine settimana!

    RispondiElimina
  20. per me è arabo, ma le zuppe mi piacciono molto, non conosco degli ingredienti...ma di te mi fido!!! abbraccissimi
    ciao Reby

    RispondiElimina
  21. L'aspetto è ottimo, anche se non amo il miso ci potrei fare un pensierino!!!Smack!

    RispondiElimina
  22. Ciao! Adoro le zuppe e la tua versione macrobiotica è spettacolare :)
    Come ti sei trovata col miso? dove l'hai comprato?
    un abbraccio e complimenti

    Giulia

    RispondiElimina
  23. non conosco la cucina macrobiotica, ma a vedere questa zuppa sarà bene che cominci a documentarmi ^_-....grazie ^__^

    RispondiElimina
  24. Ma buonasera a tutti!!!!! E' sempre un piacere avervi qui! Interessante la zuppa vero? Ecco, direi che ha per niente lo stesso sapore di una zuppa normale! Suppongo dipenda dal miso! Però fa bene!!!

    Elenuccia: magari fossero soltanto i pomodori!!! Anche latte, formaggi, uova, peperoni, melanzane, patate!!!! E per questo che sono convinta sia più semplice e facile diventare vegetariani!!!
    Il pomodoro è viatato non perchè sia velenoso ma perchè ritenuto acido e fa male allo stomaco... ma non vorrei dire stupidaggini!
    Un abbraccio

    Giulia: il miso l'ho acquistato direttamente nel negozio macrobiotico, ho scoperto di averlo vicino casa!! Ha un odore e un sapore abbastanza forte e per la zuppa ne basta una puntina! A quanto ho capito è ricchissimo di fermenti e non va aggiunto quando è troppo calda!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  25. Ciao Marianna, mi associo al coro di coloro che non ne sanno di cucina macrobiotica! Sicuramente con una ricetta così interessante non si può che cominciare..
    Grazie della proposta. Buon week end

    RispondiElimina
  26. Mh una ricetta interessante, come del resto la cucina macrobiotica! Sicuramente da questo stile alimentare si dovrebbe imparare a far diventare il cibo e il "cibarsi" un rituale....
    Ciao!! Complimenti per questa bella idea!!

    RispondiElimina
  27. Io ho mangiato raramente macrobiotico, ma questa zuppa mi ispira davvero molto!

    RispondiElimina
  28. tesoro...può essere macro micro maso masa nasa...è troppo invitante! bravissima! :D

    RispondiElimina
  29. macro-micro o cos'altro..... mi piace molto e va benone con il tempaccio di oggi!!!
    bravissima
    ciaooooooo

    RispondiElimina
  30. Anch'io sono super ignorante riguardo quest'argomento..ma la zuppa sa sicuramente di buono, mi piaceee!E' perfetta per una serata fredda come questa!
    Baci

    RispondiElimina
  31. L'idea del macrobiotico è balenata spesso anche a me, poi la rigidità mi ha un pò frenata, vista così sembra semplice e buona oltre che sanissima e allora, hai ragione, perchè non provare? Grazie per aver reso facile un'idea! Bacioni. Deborah

    RispondiElimina
  32. Ciao, io la faccio spesso una zuppa simile! I tuoi involtini di verza son moooolto + belli dei miei..http://ilpomodorosso.blogspot.com/

    RispondiElimina
  33. Hola Marifra!
    Sono diventata, da adesso, una lettrice del tuo blog, ed è meraviglioso, parola da "grafica designer"!

    La zuppa di miso? Una delle mie preferite a casa non manca mai, buona, sana, saporita e un pò esotica per chi non è abituato...!

    Complimenti ancora, le foto sono fantastiche.

    RispondiElimina