giovedì 23 agosto 2012

DI MELANZANE RIPIENE E DI LANCIO DEI PIATTI

La cosa buffa è avere mille idee in testa ma non riuscire a concretizzare nulla. Da una parte, credetemi, trovo stressante il non essere capace di lasciarsi andare e dall'altra trovo ingiusto smettere di pensare, immaginare e impegnarsi. Beh. Capisco che la cosa detta così possa sembrare un pochino senza senso, se non ne sapessi niente lo penserei anch'io. Non voglio fare la misteriosa, tanto prima o poi esclamerete "ahhh ecco cos'era:-))" quindi, per adesso, vi lascio immaginare il mio malessere... vabbé. Così fra un tentativo di cucinare a l'altro, lasciatemi dire che questo, per la cucina in generale, è il periodo peggiore dell'anno, almeno per me con voglia di cucinare ai minimi storici. Fa troppo caldo. Ho perciò passato le ultime settimane a zonzo, ben contenta di godermi la splendida luce di agosto (le prime ore del mattino in assoluto), il sole e i piccoli borghi dei dintorni :-) A volte spero sul serio che tanta tranquillità possa durare per sempre. A Ferragosto per esempio, a Castelli, ho scoperto una simpaticissima usanza: la Gara del lancio del piatto! In pratica durante il pomeriggio di Ferragosto, turisti e non, vengono coinvolti in questa gara, nata probabilmente dagli artigiani del paese che, usando piatti di ceramica venuti male, si sfidavano lanciando dal bastione in pietra ad archi sovrapposti che sostiene parte dell'abitato e che si affaccia sul fiume Leomogna da un'altezza di circa 60 metri, tentavano di lanciare il più lontano possibile i propri piatti e vincere il premio in palio. E' stato divertente, peccato non averlo saputo prima... chessò, avrei potuto segnalare la cosa a chiunque si fosse trovato nei dintorni :-)
 
Melanzane ripiene di riso e verdure estive

mercoledì 15 agosto 2012

FUSILLI CON MELANZANE, POMODORI SECCHI E PINOLI

Va detto che proprio non ci riesco, davvero. Non riesco ad essere costante, a mentenere le promesse fatte (vedere quella del "posterò in maniera regolare":-) e a navigare come una persona normale (gli sprovvisti di adsl mi capiranno:-), insomma mi sto stancando sul serio... ehhhhh seeeeh!! Lo so che tanto non mi credete:-))
Per oggi, invece, confesso che questo piatto qui è per me una piccola grande scoperta:-) Primo, per via delle melanzane, no perché non le abbia mai viste o mangiate prima, ma per il semplice motivo che non so mai come cucinarle, voglio dire oltre alla parmigiana di melanzane. Secondo, per i pomodori secchi. In questo caso, ecco si, scusate, mi sento un pò come se avessi scoperto l'acqua calda:-) non li avevo neppure mai visti fino a sabato scorso, nonostante ne avessi sempre sentito parlare! Credo sia per qualche motivo di famiglia, forse mia madre li ha sempre tenuti cordialmente a distanza o forse no, mah, comunque, fatto sta che nel complesso trovo questo primo di una facilità e di una bontà disarmante, e come prima volta con i pomodori secchi direi niente male:-))

Fusilli con melanzane, pomodori secchi e pinoli

martedì 7 agosto 2012

CROSTATA CON PESCHE E ALBICOCCHE

Vero che le cose ti succedono sempre quando meno te lo aspetti, ma addirittura un bel viaggetto al di là dalle solite quattro mura domestiche, se qualcuno me l'avesse detto in anticipo, non ci avrei proprio creduto! D'altronde, fino a qualche mesetto fa, il mio tempo, è stato strettamente legato ad orari un pò più, ecco si, tipici d'ufficio:-) quindi pensare di trascorrere anche solo una giornata fuori, nel bel mezzo della settimana (scorsa), è sempre stata pura utopia :-) Vabbé, si sa, la vita è anche questa e comunque, l'aspetto più piacevole di tutta la storia, è quello di essere stata finalmente bene. Va poi detto che, al ritorno, ho prontamente fatto il pieno di frutta e verdura (tanto per cambiare:-) e, ovviamente, pensato anche al dolce del giorno dopo che, guarda caso, si è poi materializzato in una crostata di frutta fresca, del tutto simile all'altra, a quella con i fichi neri. Questa della crostata dite sia diventata una mia fissa del periodo?! Beh, possibile:-))
 
Albicocche