giovedì 7 febbraio 2013

MACARONS ALLA VANIGLIA

Tanto per rimanere coerenti con quanto vi avevo anticipato nel post precedente, oggi: macarons:-). Sinceramente dovrei lavorarci ancora un pò perché esteticamente parlando non sono del tutto perfetti, visto che  non sono assolutamente come vorrei che fossero in realtà:-) con il guscio più omogeneo e leggermente più basso. Vabbé. Sono dettagli trascurabili se confrontiamo i primi due tentativi con gli ultimi, anche se...
Comunque tornando a noi, per meglio dire ai macarons:-), la ricetta è della cara amica Alice, non ho variato né ingredienti né quantità, solo il procedimento originale (euhm, so che avrei dovuto seguirlo e che con ogni probabilità è per questo che sono venuti così... "approssimativi":-)!! ma cosa posso farci, sono fatta così:-)
Stavolta, per questioni di tempo (ditemi voi se poi non sono strana io, scelgo improvvisamente di portare ad un'amica i macarons e pretendo pure di fare dei tagli sul tempo, mah!!) non ho usato albumi vecchi di tre giorni e non ho infornato con la doppia teglia.
Nonostante tutto è andata bene perché la coroncina alla base (assente nei primi e nei secondi) si è formata e non si sono formate le crepe in superficie (come nel primo caso), perciò adesso non ho ben capito se mettere da parte per tre giorni gli albumi sia effettivamente un particolare indispensabile per la buona riuscita, mentre attendere 45 minuti prima di infornare si, è davvero fondamentale.
Direi quindi che capiti i grammi esatti di albumi da usare di volta in volta, in fondo non hanno mai lo stesso peso, e il macaron perfetto sarà mio:-)... insomma avrete di certo capito che la guerra è ancora aperta:-)

Macarons 1° e 2° tentativo

Ingredienti per 20 macarons: 
Per i gusci:
-      2 albumi "vecchi" di tre giorni
-      80 gr. di mandorle intere
-      50 gr. di zucchero semolato
-      120 gr. di zucchero a velo
-      1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia in polvere
 
Per il ripieno:
 
-      100 gr. di cioccolato fondente
-      20 gr. di burro
-      1 dl di panna fresca
 

Macarons alla vaniglia
 
In una ciotola, vetro o ceramica andrà benissimo, montate a neve ben ferma gli albumi con lo zucchero semolato versando a pioggia e in tre volte sul composto.
Tritate finemente le mandorle con lo zucchero a velo in un mixer azionandolo a più riprese per evitare il "surriscaldamento" delle lame.
Aggiungete l'insieme mandorle-zucchero agli albumi insieme alla vaniglia in polvere e mescolate con una spatola dal basso verso l’alto fino a quando il composto non formerà la caratteristica consistenza "a nastro" (sollevando la spatola il composto deve scendere compatto ma liscio).
Foderate una teglia con della carta da forno e con una sac à poche a punta tonda liscia e abbastanza grande (circa 1 cm) formate i macarons distanziandoli tra loro, appiattite la punta e lasciate riposare per 45 minuti.
Infornate a 150° per 15 minuti.
Preparate il ripieno. Grattugiate il cioccolato, portate ad ebollizione la panna e il burro. Spegnete la fiamma. Aggiungete il cioccolato e mescolate fino a scioglierlo. Coprite con la farcia un macarons si e uno no, quindi disponete sopra i restanti. 
  
UN ABBRACCIO!!!

30 commenti:

  1. É daquelas coisas que nunca me atrevi a fazer.
    Os seus ficaram lindos demais, adorava provar.
    bjs

    RispondiElimina
  2. Ciao, prima di tutto complimenti :o)
    Non so se può servirti, ma per mia esperienza posso dirti che anche se non uso albumi vecchi (cosa che comunque consiglio caldamente per una questione di consistenza finale) facendo riposare i macaron prima di infornarli ottengo dei gusci molto lisci e con la coroncina alla base.
    Un bacione e ancora complimenti.

    RispondiElimina
  3. La differenza sui vede eccome se si vede! Sono stupendi :)
    Mi sono decisa a provarci anch'io, ho già le mandorle pronte. E visto che ancora mi spaventa un po' la meringa italiana provo con quella francese come te :) Complimenti tesoro, un bacione e buon we





    RispondiElimina
  4. E si tresoro tra i due c'è differenza e ti dirò, per i macarons sono e resteranno un grand emistero e a volte mtanti accrogimenti nemmeno servono quindi il macarons viene bene quando gli pare a lui!!!Baci,Imma

    RispondiElimina
  5. Io.Sono.Senza.Parole. Macarons, ricetta, foto. TUTTO <3

    RispondiElimina
  6. Beh.. 'buona la seconda', amica? Che dire.. buone tutte, ad onore del vero!! Sei stata troppo brava io non i macarons nemmeno mi cimento! :D Devono essere deliziosi! Un abbraccio e un bacione grande, buon fine settimana!

    RispondiElimina
  7. Che belli... E chissà che buoni! Io non mi sono ancora cimentata, devo superare un po' di ansia da prestazione :-)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. io ho il terrore di farli! magari mi venissero come i tuoi!

    RispondiElimina
  9. Eccomi!!!
    Ma sei bravissimaaaaa!!!! Se sei riuscita a fare i macarons così, la pasta di zucchero è una passeggiata!!!
    Comunque già iscritta e così ti seguo!!
    A presto
    Claudia - Gli eventi di Claudia -

    RispondiElimina
  10. ecco. è ufficiale. questa volta testerò! proverò una tua ricetta, che poi è la ricetta di Alice, ma non importa, per me resterà la tua. e posterò! (forse e se mi verranno decenti e se le foto saranno presentabili e quando li riuscirò a fare - troppi se che farò diventare dei nonostante!)! su e giù per l'Italia, ma i miei cinque minuti di relax con le cose che mi piacciono, e cioè tu, chi me li toglie? un bacino, sere

    RispondiElimina
  11. aaaaaaah i made the same experience like you ;) i tried and tried and tried - and then FINALLY the macarons came out of the oven like they should ;)

    once it happened, it doesn't even seem soooo difficult to make them, but the first results were so annoying ;)

    your's look excellent :D

    have a nice day!
    salma

    RispondiElimina
  12. Secondo me gli ultimi sono perfetti, altroche'. Pero' a me piacciono anche gli altri...i primi sembrano degli amaretti e i secondo mi danno l'idea di essere rimasti deliziosamente morbidi al centro. Ho ragione?

    RispondiElimina
  13. Ecco vedi Mari, il segreto è insistere e non demordere e per quanto mi riguarda i macarons è una 'sfida' che non ho ancora affrontato.
    Però i terzi ti sono venuti benissimo!
    bacioni

    RispondiElimina
  14. A me sembrano perfetti...e poi io li preferisco così, un pò più altini!!! Anche io li ho fatti una volta e non ho utilizzato albumi vecchi...per me vengono bene ugualmente!! Un bacio grandissimo e bellissime foto come sempre!

    RispondiElimina
  15. Non mi verrà mai la pazienza per fare i macarons, mai mai mai :)

    RispondiElimina
  16. sono stupendi! Io non ho mai trovato il coraggio di farli....Un bacione grande!

    RispondiElimina
  17. Non saprei che dirti.. questi dolcetti io non li ho mai nemmeno assaggiati! So solo che dalle foto.. belli gonfietti a me piacciono.. son bellissimi a vedersi dico.. Quindi non essere così critica!!!! smackkk e buon w.e. cara

    RispondiElimina
  18. ma che brava che sei stata!!!!

    RispondiElimina
  19. Non mi ci sono ancora cimentata ma prima o poi lo farò. Direi che la diferenza tra i due tentativi è notevole, brava!!

    RispondiElimina
  20. un mistero che ancora non mi abbandona...devo provare per l'ennesima volta! i tuoi straordinari secondi sono davvero belli!

    RispondiElimina
  21. Ciao Mari:* purtroppo i maracons sono la croce e delizia della pasticceria.. difficili da realizzare, difficili da cuocere... inoltre secondo me non è solo una questione di albumi vecchi che pure ha la sua importanza ma di tasso di umidità in cui si lavora, tempi di riposo prima dell'infornata e l'andamento lento di cottura.. Ad ogni modo ti dico sinceramente che i terzi a mio avviso sono venuti molto bene, si è formato il piedino .. e quindi ti faccio i miei complimenti.. poi naturalmente non ci si accontenta mai.. ma questo è solo un dato positivo e lo sprone per migliorarsi e guai se non fosse così:)le foto sono meravigliose!... ti abbraccio e buon pomeriggio:*

    RispondiElimina
  22. Quando si dice chbagliando si impara!
    E' così! E brava che riesci sempre a metterti in gioco!!!

    RispondiElimina
  23. io non ci provo neanche , mi sembrano inarrivabili, perciò devo dirti brava, brava, brava! un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  24. posso dire?
    p e r f e t t i, per lo meno per come la vedo io.... ;)

    RispondiElimina
  25. Ma lo sai che ha me è successo il contrario: il primo tentativo è stato impeccabile e poi... una discesa nel baratro :/
    L'esatto opposto di te: gli ultimi sono perfetti! e che foto... Un abbraccio

    RispondiElimina

  26. Hai superato alla grande la prova!!
    Ti sono venuti benissimo..ottimo ripieno.
    Se ti fa piacere vai a vedere i miei macarons che ho fatto con l'aiuto del tappetino Silikomart.
    Buon fine settimana.
    Incoronata

    RispondiElimina
  27. se devo proprio darti un giudizio forse meglio i secondi ..comnque bravissima anche solo per il coraggio di cimentarti !
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  28. bè a me sembra che dopo i primi tentativi ti siano venuti proprio bene...meglio se sono più "cicciotti" ^_^
    Io ogni tanto leggo le ricette in giro per il web ma poi non mi va di arrabbiarmi e faccio delle torte da risultato assicurato (sono pessima) :P
    E poi con le tue foto diventa tutto fantastico!!!!!!!
    bacio

    RispondiElimina
  29. un post sincero e meraviglioso complimenti!!
    Francesca

    RispondiElimina
  30. ti adoro!!!!la foto dei macarons mi ha fatto morire dalle risate...ed oggi che è giorno dell'amore...ne avevo proprio bisogno ;(
    io ci ho rinunciato da tempo a farli...;P
    ti abbraccio
    iaia

    RispondiElimina