venerdì 28 febbraio 2014

Pane Senza Impasto al Grano Saraceno

Adoro il no-knead bread, sul serio, così come adoro la casseruola di ghisa che uso per cuocerlo, e sarà anche perché con il minimo sforzo si ottiene un gran bel risultato... un pane molto aromatico e morbido ma dalla crosta meravigliosamente croccante... insomma un risultato talmente bello che oramai evito di comprarlo.
Rispetto alla ricetta del pane integrale ai semi misti, per avere un pane un pochino più particolare, ho provato a modificare di poco gli ingredienti: ho sostituito molto semplicemente una parte di farina 0 con della farina di grano saraceno, utilizzato solo i semi di sesamo e del malto di riso al posto del malto d'orzo. Confesso che al posto dell'acqua avrei voluto usare succo di carota insieme a del cioccolato e ad una generosa manciata di uvetta, beh si... proprio come nella splendida versione di pane alle carote di Jim... :)

Pane senza impasto al grano saraceno


 Pane Senza Impasto al Grano Saraceno
Ingredienti per una casseruola del diametro di 24 cm

380 gr. di farina 0
120 gr. di farina di grano saraceno
350 gr. di acqua tiepida
2 cucchiai di semi di sesamo
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
5 gr. di lievito di birra
5 gr. di sale
1 cucchiaio di malto di riso

In una ciotola capiente setacciate la farina 0 e la farina di grano saraceno, aggiungete il sale e i semi tostati, poi mescolate il tutto. Sciogliete il lievito nell'acqua tiepida insieme al malto e versatelo sulla farina, unite l'olio e mescolate con una cucchiaio di legno fino ad amalgamare gli ingredienti e ad idratare le farine, senza impastare.
Coprite la ciotola e fate riposare almeno 12 ore in un luogo lontano da correnti d'aria.
Spolverate abbondantemente la superficie di un canovaccio pulito e le mani, rovesciate l'impasto lievitato sul canovaccio cercando di sgonfiarlo il meno possibile. Formate un rettangolo ed eseguite due serie di pieghe a portafoglio. Tirate il lato sinistro del rettangolo verso l'esterno poi ripiegatelo verso il centro, fate altrettanto con il lato destro in modo da sovrapporlo al primo, quindi ruotate l'impasto di 90° e ripetete le pieghe. Capovolgete l'impasto nel canovaccio infarinato in modo che le pieghe siano rivolte verso il basso, infarinate il pane e coprite. Fate riposare l'impasto per 1 o 2 ore in un posto caldo. L'impasto è pronto quando è raddoppiato di volume.
Scaldate il forno a 220°. Mettete in forno una casseruola in ghisa del diametro di 24 centimetri con il coperchio (senza pomello ma con un pezzetto di stagnola per chiudere il forellino). Quando il forno raggiunge la temperatura, estrarre la casseruola con molta attenzione, è molto calda, rovesciate l'impasto lievitato all'interno in maniera che le pieghe siano rivolte verso l'alto, coprite con il coperchio della casseruola e infornate per 30/35 minuti.
Togliete il coperchio dalla casseruola e fate cuocere il pane per altri 15/20 minuti, o finché la superficie è ben dorata. Sfornate con molta attenzione e fate raffreddare completamente su una griglia prima di affettarlo o spezzarlo. 

Casseruola in ghisa Le Crueset <3


UN ABBRACCIO!!!

29 commenti:

  1. Wow che meraviglia!! dleizioso!! gnammy! buon fine settimana!

    RispondiElimina
  2. poca fatica ed ottimo risultato?cosa volere di piu'? l'aspetto è favoloso...i pani con farine diverse da quella bianca sono i nostri preferiti

    RispondiElimina
  3. Fare il pane in casa è una di quelle cose che danno molta soddifazione, soprattutto se viene bello come il tuo.
    Mi sembra quasi di sentirne il profumo!

    RispondiElimina
  4. non ho la pentola adatta x farlo che rabbia!!!! e' un incanto!

    RispondiElimina
  5. Anche io lo adoro (e ti pensavo molto intensamente giusto ieri sera, cara <3 ), ma ogni volta rischio di dover buttare il povero canevaccio... :( secondo me sbaglio in qualcosa! ;)

    RispondiElimina
  6. Bisogna proprio che trovi il modo di farmi regalare da qualcuno quel tegame perchè è da una vita che voglio sperimentare questo pane senza impasto

    RispondiElimina
  7. è proprio il caso di dire poca fatica ottima resa!
    buon we
    Alice

    RispondiElimina
  8. Questo pane lo adoro anche io e da poco ho iniziato a prepararlo con il lievito naturale con soddisfazione. Tra l'altro cambiando farine è sempre venuto benissimo! La versione del pane alle carote mi sta intrigando moltissimo, prima o poi... ;-)
    Buon weekend!
    V

    RispondiElimina
  9. che meraviglia!!! Voglio provare anche io a farlo in pentola!
    bacioni cara e buon fine settimana

    RispondiElimina
  10. Favoloso che pane!!! Ho giusto una casseruola così! Buon w.e.!

    RispondiElimina
  11. quando faccio il pane ho notato che meno impasto e più cresce e viene decisamente meglio. Questo tuo pan ne è la massima conferma notevole! un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  12. Che meraviglia!! Provero' sicuramente =)

    RispondiElimina
  13. E' da molto che volevo provare questo genere di pane, ci credi se ti dico che ieri in ufficio ho letto il tuo post e A) a pranzo sono corsa alla Rinascente per comprarmi la creuset (bianca), B) stamattina mi sono svegliata di buon ora e l'ho fatto C) Ora è già in forno. Insomma non so se esserti grata oppure no (visto il costo della creuset)! ;) Ti farò sapere. A presto xxoo.

    RispondiElimina
  14. Marianna come ho fatto a non scoprirti prima? e poi siamo anche vicine (sono la Silvia delle triglie al limone)...

    Questo pane è strepitoso...ho anche la casseruola del tuo stesso colore...c'è un però
    uso il lievito madre e visto che lui si moltiplica a ritmo incessante devo utilizzarlo altrimenti mi sommerge...
    magari proverò il tuo pane in pentola quando dovrò farne per un bel gruppetto di persone

    un abbraccio
    Silvia

    RispondiElimina
  15. Che splendida ricetta!
    duecuoriinpadella.blogspot.it

    RispondiElimina
  16. bellissimo questo pane senza impasto! da provare! Ciao, a presto

    RispondiElimina
  17. Cara Marianna, anch'io l'ho fatto da pochissimo e non riuscivo a credere ai miei occhi ma soprattutto alle mie papille gustative. Questo pane è davvero delizioso!!!!!! Per una come me che non ha nessuna esperienza in fatto di panificazione è stata una tale ma tale soddisfazione. E' bella la tua idea di aggiungere dei semi. Proverò sicuramente!
    Un abbraccio
    Sandra

    RispondiElimina
  18. Che foto meravigliosa tesoro,rende bene l'idea di questo pane speciale.Meravigliosa è anche la pentola,ma più di tutto,brava tu e le tue manine...dai sarà per la prossima volta,il succo di carote e le uvette ;)!Un bacione frangia bella!

    RispondiElimina
  19. Hey, very nice site. I came across this on Google, and I am stoked that I did. I will definitely be coming back here more often. Wish I could add to the conversation and bring a bit more to the table,but am just taking in as much info as I can at the moment. Thanks for sharing.

    Mango Juice

    RispondiElimina
  20. Grazie per la visita e grazie per i complimenti al mio piccolo blog ^^
    Mi hai fatto un grande piacere ^^
    Le tue foto sono meravigliose e il tuo blog assolutamente da seguire!
    A presto!
    (forse un giorno avrò anche io una casseruola come la tua!)

    RispondiElimina
  21. La foto rende benissimo l'idea della bontà di questo semplice pane. Mi piace! Adoro i suoi scatti :-)

    RispondiElimina
  22. L'ho fatto una volta 2/3 anni fa, dopo averlo scoperto sul noto cavoletto.
    Mi hai fatto venire voglia di rifarlo! ;)

    RispondiElimina
  23. Che meraviglia questo pane...la cottura nella ghisa deve renderlo speciale! Complimenti per la ricetta e per il blog, trovo le tue ricette originali e ben presentate...ti ho aggiunta al mio blogroll ;) a presto!
    Alice

    RispondiElimina
  24. Sto per lanciarmi nella realizzazione di questa bellissima ricetta :D Però la mia cocotte è da 20 cm...di quanto dovrei diminuire le dosi? Faccio la proporzione considerando 400 g di farina?
    Grazie!
    Federica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federica, direi che la proporzione va benissimo! Un abbraccio

      Elimina
    2. Grazie! Fatto ieri ... e lo rifarò spesso! :D

      Elimina
    3. Sono davvero molto contenta! Grazie a te!

      Elimina