venerdì 12 dicembre 2014

Vellutata d'Avena con Zucca Arrostita

Sbaglio oppure questa è la prima cremina di stagione che cucino? Si insomma, voglio dì, mica inforno solo torte :-) Quella di ieri è stata la classica giornata da dimenticare, quella in cui già dal mattino una vocina dentro di te ti dice di procedere con cautela perché potrebbe andare tutto storto, o quasi: è caduto e s'è rotto il telefono; niente telefono uguale niente orologio (ho quello del cellulare che me ne faccio di altri?!) e tutti i contatti persi (panico); fuori l'intero pomeriggio per un corso, ovviamente in ritardo per mancanza di orologio e senza possibilità di ricevere o fare telefonate (scusate, ma le vecchie e care cabine telefoniche dove sono andate a finire?!); tosse, raffreddore e sul finire febbre in serata... ehm, poi ditemi se una vellutata calda e confortante come questa non me la sono meritata eh :-) Devo però ringraziare l'ultimo pacchetto di fiocchi d'avena perché mi ha fatto cambiare idea di partenza proprio all'ultimo minuto: da semplice vellutata di zucca, che adoro,  la crema s'è trasformata in vellutata d'avena con zucca arrostita :-)
Piccola nota: potete usare anche un altro tipo di farina se non avete l'avena, ma sempre integrale! 

Vellutata d'Avena con Zucca Arrostita

Zucca Vellutata d'Avena con Zucca Arrostita Vellutata d'Avena con Zucca Arrostita

 Vellutata d'avena con Zucca Arrostita 
Ingredienti per 2 persone

Per la vellutata

40 gr. di fiocchi d'avena
1 scalogno
1 cucchiaio di farina di avena integrale
Zucca arrostita
Brodo vegetale o acqua
Olio extravergine d'oliva
Sale

Per la zucca

500 gr. di zucca pulita
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 rametto di rosmarino
Sale
Pepe nero

Scaldate il forno a 200°. Tagliate la zucca a cubetti non troppo piccoli, conditeli con due cucchiai d'olio, gli aghetti tritati di rosmarino, sale e pepe, quindi distribuiteli in una teglia e infornate finché la zucca è morbida.
Scaldate l'olio in una pentola su fuoco medio. Metteteci lo scalogno tritato finemente e fate appassire per qualche minuto, mescolando ogni tanto.
Aggiungete i fiocchi d'avena e fate cuocere per un minuto. Unite la zucca e del brodo vegetale (o acqua) a piacere (a seconda della consistenza che desiderate avere), abbassate la fiamma e cuocete per circa 15/20 minuti. Togliete la pentola dal fuoco e frullate il tutto con un frullatore ad immersione. Rimettete la pentola sul fuoco e unite la farina di avena a pioggia mescolando bene con una frusta per evitare i grumi. Proseguite la cottura un altro minuto, spegnete e servite.

UN ABBRACCIO!!!

13 commenti:

  1. Ma sai che non ho mai pensato di utilizzare i fiocchi d'avena per una vellutata???? i apri un mondo :D
    Beh, giornata no, ma la ricompensa della cena credo sia stata degna di lode. Adoro questo piatto ^_^

    RispondiElimina
  2. Siamo vicine per alcune cose... io sono senza voce con il mal di gola e ho appena sistemato delle foto di vellutata arancione per il prossimo post! Per fortuna il cellulare funziona, però... :P Anche se dimenticare l'orologio nel weekend non mi dispiacerebbe, per rilassarmi e provare a pensare che il Natale è ancora lontano... così non mi faccio prendere dalla frenesia e resto calma a cucinare e sfogliare bei libri... ;-)

    RispondiElimina
  3. All'avena nella vellutata non avevo mai pensato. Secondo me però dopo una giornata del genere oltre alla vellutata ci sarebbe stato bene anche un dolcetto

    RispondiElimina
  4. Sono sicura che questa coccola calda ti avrà rimesso al mondo :-)
    Ottima, invitante e densa al punto giusto..quasi quasi me la faccio in settimana :-)
    Buon we e riguardati ^_^

    RispondiElimina
  5. la zucca è il simbolo di questa stagione! ho in mente anche io di usarla nella prossima ricetta! :) e questa vellutata particolare è proprio ottima!!! un salutone!

    RispondiElimina
  6. con il freddo di questi giorni questa vellutata sarebbe un perfetto confort food!
    buon we
    Alice

    RispondiElimina
  7. Io sono malata oggi quindi direi che questa vellutata cade a pennello ;)
    E se trovo le forze oggi pomeriggio vado alla ricerca del tuo libro...non mollo!!! ^_^
    un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Picciola hai ancora la febbre? Ma sono sicura che dopo una vellutata così ti sei ripresa ala grande! A me le tue foto mettono sempre di buonumore, se poi c'è un 'arancio così forte sorrido pure...che bello sorridere, grazie tesoro!
    Ti do un bacino...ma da lontano😀

    RispondiElimina
  9. Wow! Anche io adoro la vellutata di zucca e questa variante con l'avena mi stuzzica!

    RispondiElimina
  10. Marianna, quanto mi piace venirti a trovare e ritrovarmi sempre di fronte alle tue foto, calde e confortanti. Approfitto per dirti, un po' in ritardo, che il tuo libro è sinceramente splendido (sì, siamo noi quelle della foto in bacheca con la mamma che stringeva forte il tuo libro/regalo di compleanno!). Bella bellissima la tua vellutata, in questo periodo c'è sempre bisogno di una zuppa calda che scaldi il cuore.

    RispondiElimina
  11. Dev'essere deliziosa, amo molto la zucca in tutti i modi!
    Buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  12. Di corsa ma eccomi! Non potevo certo chiudermi in cucina per i preparativi senza passare prima ad augurare a te e alla tua famiglia un meraviglioso e magico Natale!
    Buone feste!!!
    Alice

    RispondiElimina
  13. Io adoro la zucca....sono una zucca dipendente, quando faccio la vellutata ne faccio a litri così mi dura per qualche giorno!! Non posso usare l'avena perché sono celiaca ma potrei usare la farina di riso. Proverò sicuramente!!! Buon Anno!!
    Lisa

    RispondiElimina