giovedì 8 gennaio 2015

Quiche con Broccoli, Gorgonzola e Mandorle

Il nuovo anno è iniziato piuttosto bene, ma come al solito il tempo è letteralmente volato via visto che è quasi passata più di una settimana dall'ultimo post e io stranamente sono caduta in una ricetta salata anziché dolce, mah! Fatto sta che non ho resistito al pensiero di preparare una quiche (euhm, in realtà: non ho resistito al pensiero di una quiche con pasta brisée fatta di farina d'orzo, e quindi... :D) e non una classica torta rustica con verdure e formaggio :-) Ora che ci penso (soprattutto grazie al libro), credo sul serio che come farina, l'orzo, sia stata una gran bella scoperta: è considerato il cereale più antico usato dall'uomo nella storia, ha un sapore delicato (direi di nocciole appena tostate), facile da impastare e meravigliosamente versatile. Sul serio, può essere usata per qualsiasi ricetta e "tagliata" può andar bene per i lievitati! Anche la versione integrale è straordinariamente interessante. E così, ho voluto usarla per la base, a modo mio, senza troppe complicazioni.

Vario

Quiche con broccoli, gorgonzola e mandorle Quiche con broccoli, gorgonzola e mandorle Quiche con broccoli, gorgonzola e mandorle Quiche con broccoli, gorgonzola e mandorle
Quiche con Broccoli, Gorgonzola e Mandorle 
Ingredienti per 6 persone

Per la pasta brisée

100 gr. di farina d'orzo
50 gr. di farina d'orzo integrale
50 gr. di burro freddo
5/6 cucchiai di acqua fredda
Sale

Per la quiche

1 broccolo di medie dimensioni
2 spicchi d'aglio
80 gr. di Gorgonzola
2 uova intere
40 gr. di mandorle intere
12 cucchiai di latte
Olio extravergine d'oliva
Sale

Preparate la base per la quiche. In una ciotola, mescolate la farina integrale con la farina d'orzo. Rovesciate sulla spianatoia. Unite il burro tagliato a dadini e lavoratelo con le punta delle dita fino ad ottenere un composto bricioloso. Formate un incavo e, nella parte centrale, aggiungete un pizzico di sale e l'acqua fredda. Impastate gli ingredienti e formate un panetto omogeneo e liscio. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e riponete in frigo per almeno un'ora.
Preparate nel frattempo il ripieno. Pulite e dividete in cimette il broccolo, poi cuocete in acqua bollente. Scolate e passate in acqua fredda affinché mantenga vivo il colore verde, poi con l'aiuto di una scolapasta eliminate l'acqua in eccesso.
Scaldate due cucchiai d'olio in una padella, schiacciate gli spicchi e fateli soffriggere un minuto, quindi aggiungete le cimette. Lasciate insaporite per alcuni minuti e regolate di sale. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.
Scaldate il forno a 180°. Imburrate e infarinate una tortiera a fondo mobile del diametro di 23 centimetri. Stendete la pasta allo spessore di un paio di millimetri su un foglio di carta da forno leggermente infarinato, quindi rivestiteci la tortiera premendo la pasta lungo le pareti.
Per il ripieno, sbattete le uova con il latte e un pizzico di sale. Distribuite in modo uniforme il ripieno all'interno della base di pasta briseé, sul fondo, alternando con il gorgonzola sbriciolato, poi cospargete con le mandorle lasciandone qualcuna da parte. Versate il composto con le uova sopra la verdura, fino ad arrivare poco sotto l'orlo della tortiera. Cospargete la superficie con le mandorle rimaste e infornate per 30 o 35 minuti a forno ventilato, fino a quando la superficie è dorata e il ripieno è rassodato. Sfornate e fate riposare alcuni minuti prima di affettare e servire la torta.

UN ABBRACCIO!!!

30 commenti:

  1. Ciao interessante scoperta la farina d’orzo….non so se riusciro’ a trovarla…eventualmente ripieghero’ per la versione integrale.
    Grazie e a presto!

    RispondiElimina
  2. Davvero ha un aspetto stupendo! Non potevi iniziare meglio!

    RispondiElimina
  3. Davvero ha un aspetto stupendo! Non potevi iniziare meglio!

    RispondiElimina
  4. adoro le quiche! sono i pasti che piùpreferiamo in casa e soprattutt si possono arricchire di verdure di stagione

    RispondiElimina
  5. La farina d'orzo è in assoluto la mia preferita, tra quelle di cereali. Dolce, versatile e fragrante. E poi si sposa perfettamente con qualsiasi ingrediente, valorizzandone gli aromi. Ne è esempio la tua meravigliosa quiche. Favolosa, vorrei assaggiarne una fettina ^_^
    Un abbraccio mia cara, ti abbraccio forte. Buon inizio d'anno, sempre con il sorriso :*

    RispondiElimina
  6. Adoro la farina d'orzo e questa quiche è semplicemente perfetta :)
    Buona giornata carissima! :*

    RispondiElimina
  7. Io ho una inclinazione per i dolci...ma vado matta anche per le torte salate!!!
    posso dire, senza essere stucchevole, che adoro la base brisée all'orzo? e adoro i broccoli? e il gorgonzola? e le mandorle???
    quindi, la vista di questa quiche (beh, le tue foto poi sono sempre così invitanti) è assolutamente da acquolina in bocca. Grazie dello spunto. Da proporre al più presto a casa mia.
    Buon nuovo anno!!! Eleonora

    RispondiElimina
  8. Che aspetto delizioso. Mi piace moltissimo l'idea delle mandorle intere, fanno proprio una bella figura e la loro croccantezza deve essere perfetta insieme al ripieno morbido

    RispondiElimina
  9. E allora è giunta l'ora di provare la farina d'orzo,che con quel sapore di nocciole tostate sei riuscita a farmela assaporare con l'immaginazione..Beh di immaginazione ne ho tanta,ma è ora di concretizzare...Grazie frangia bella e se ancora non l'ho fatto ti auguro un anno pieno di mille successi e milioni di emozioni!

    RispondiElimina
  10. Per prima cosa mia cara, complimenti per il tuo meraviglioso libro, l'ho sfogliato in libreria ed è splendido quindi sarà uno dei miei prossimi autoregali e poi auguri per questo nuovo anno ricco di successo, di salute e di tanta serenità. Che dire di questa quiche? Splendida ci sono tutti gli ingredienti che amano i miei figli, broccoli, gorgonzola e mandorle è ovvio che sarà replicata quanto prima, ti abbraccio con affetto! Un bacione

    RispondiElimina
  11. Molto bella e di sicuro molto buona :)
    L'idea broccoli e gorgonzola mi piace molto :)
    Un bacio grande!

    RispondiElimina
  12. Fantastica! Per una come me che mangerebbe i broccoli anche a colazione poi...

    RispondiElimina
  13. dopo aver comperato il tuo libro, mi è venuta una gran voglia di sperimentare...mi segno anche questa quiche, che deve essere super a dir poco!
    Un grande abbraccio

    RispondiElimina
  14. La farina d'orzo l'ho scoperta da poco grazie a delle friselle stupende che mia sorella mi ha portato quest'estate dalla sua vacanza in Puglia. Concordo con te che è profumatissima e gradevolmente rustica, perciò la vedo benissimo come involucro per una torta salata. Tu hai saputo valorizzarla al meglio con gli ingredienti del ripieno e con le tue splendide foto.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  15. Io sono felicissima che tu abbia pubblicato una ricetta salata!
    Una quiche deliziosa, per una fan dei broccoli e del gorgonzola!

    RispondiElimina
  16. Benritrovata :-) Ne approfitto x rinnovarti i miei migliori auguri di felice 2015 e non posso che complimentarmi con te x questa prima e strepitosa ricetta :-)
    Brava e a presto <3

    RispondiElimina
  17. Ormai non utilizziamo farina 00 da innumerevole tempo, la nostra sfoglia è fatta di farina di farro e nel cassetto si trovano farine dei più svariati grani (e non!). Il tuo libro, quello che abbiamo comprato appena un giorno dopo dall'uscita, è un meraviglioso spunto ogni volta che abbiamo voglia di preparare un dolce o qualcosa di salato. Questa quiche è una meraviglia, gorgonzola e mandorle sono strepitosi e la farina d'orzo...ah, la farina d'orzo!
    Baci e a presto :-)

    RispondiElimina
  18. Che voglia di assaggiare!! Deve essere una vera bontà. ..sarà che adoro sia il gorgonzola che i broccoli. Un abbraccio. Mary

    RispondiElimina
  19. Amo i broccoli, stravedo per il gorgonzola, eppure mai li avrei accoppiati in una quiche... idea semplicemente geniale :)

    RispondiElimina
  20. Ciao Marianna, volevo assolutamente farti i complimenti per il blog e per il tuo ultimo libro che ho acquistato da poco... ed è veramente favoloso!!!! Bravissima!!!! Non vedo l'ora di provare tutte le ricette!!!!!

    RispondiElimina
  21. Deliziosa e la farina d'orzo é simpatica anche a me, dona agli impasti un tocco di colore caldo, un sapore piacevole e una consistenza un po' rustica... Bellissima idea utilizzarla per la torta salata.
    Un bacio!

    RispondiElimina
  22. Ecco, vedi che decidere di riprendere l'anno curiosando un po' tra voi vecchie amiche mi poteva portare tante belle idea? E a breve mi sa che mi tocca il tuo libricino... ;) un bacio grande!

    RispondiElimina
  23. Non ho mai provato la farina d'orzo... Interessante! :-)
    E... belle foto!

    RispondiElimina
  24. Mai usata la farina d'orzo ma devo rimediare assolutamente! Per quanto riguarda il resto degli ingredienti a cominciare dai broccoli sono totalmente nelle mie corde!! ;-)
    Buon anno e ancora complimenti per il tuo bellissimo libro!!!

    un bacio
    Pippi

    RispondiElimina
  25. Eccomi qui... Non conoscevo il tuo blog e ora sono la prima tra le tue iscritte. Bellissimo tutto, complimenti per le ricette e per le meravigliose istantanee, a cominciare da questa qui.
    Un abbraccio e spero a presto
    Lore
    de L'Angolo delle Ghiottonerie

    RispondiElimina
  26. una cosa raffinata e buonissima. la faccio, come no, la faccio!

    RispondiElimina
  27. Una quiche gustosa ma la vera novità almeno per me è l'utilizzo della farina d'orzo per la brisè, da provare al più presto!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  28. Non ho mai assaggiato la farina d'orzo ma è uno dei cereali che preferisco, quindi immagino proprio che mi piaccia! L'abbinamento Gorgonzola - broccoli mi ispira tantissimo, da provare...!

    RispondiElimina
  29. Arrivo 10 giorni dopo, mi dispiace essermi persa questa quiche! Se ti andasse di rifarla per me, vengo a trovarti e mi mostri anche come fare la farina di orzo... da quando ho preso il tuo libro, la voglio provare! :-) Chiacchierare mentre si gustano mandorle e cimette di broccolo... è un bel pensiero, se lo immagino... e magari prima o poi accadrà davvero!

    RispondiElimina
  30. Ma che te lo dico a fa? Con queste farine mi stai facendo venire la fissa pure a me... !

    RispondiElimina