giovedì 19 dicembre 2013

Torta di mele


Se esistesse il premio per le migliori intenzioni, senza dubbio, io ne sarei la vincitrice:D Beh ecco, scherzi a parte, so che avrei voluto condividere solo ricette di Natale che, tra l'altro, ormai è alle porte ma avevo delle mele, non molte in realtà, così ho semplicemente pensato di farci una torta, quella buona, semplice che sa di casa... e mentre lei, la torta di mele, è in forno io ovviamente ho fatto dell'altro, tipo... preparare i canditi con le arance bio prese ieri pomeriggio al mercato o finito di decorare casa o preparato altri biscotti al cioccolato o... certo che se ne fanno di cose in un'ora eh:))
 
Torta di mele, mandorle e quinoa

 Torta di mele, mandorle e quinoa

Torta di mele, Mandorle e Quinoa
 Ingredienti per 8 persone

130 gr. di farina di farro
50 gr. di farina di quinoa
100 gr. di mandorle intere
160 gr. di zucchero semolato
120 gr. di latte
3 albumi
3 tuorli
50 gr. di olio di girasole
1 limone non trattato
1 cucchiaio di grappa
4 mele renetta
16 gr. di lievito per dolci
Sale

Zucchero a velo per spolverare

Scaldate il forno a 180°. Imburrate e infarinate uno stampo da forno a cerniera a bordi alti del diametro di 24 centimetri. Tritate finemente le mandorle intere con 20 grammi di zucchero semolato in un mixer, azionandolo ad intermittenza. Separate i tuorli dagli albumi.
Lavorate i tuorli con lo zucchero fino a ottenere una crema chiara, versate a filo l'olio, poi aggiungete un pizzico di sale, la buccia grattugiata del limone, le mandorle tritate e il liquore. Setacciate la farina sul composto alternando con il latte, infine mescolate. Con la frusta elettrica, montate gli albumi a neve ben ferma, uniteli all'impasto principale e amalgamateli al resto degli ingredienti mescolando delicatamente con una spatola dall'alto verso il basso.
Eliminate la buccia dalle mele, tagliatele a quarti e togliete il torsolo centrale, quindi tagliatele a fette spesse e unitele al composto.Togliete la buccia dall'ultima mela e dividetela a metà, eliminando il torsolo centrale, poi tagliate ciascuna metà a fette sottili. Sistemate le fette sulla superficie del dolce secondo cerchi concentrici.
Versate il composto nello stampo e infornate per 45 minuti, o finché il dolce è dorato in superficie. Sfornate e fate raffreddare completamente prima di estrarlo dallo stampo. Affettate e servite. 

Torta di mele, mandorle e quinoa 

Piatto Villa D'Este Home<3

UN ABBRACCIO!!!

19 commenti:

  1. Ma come hai fatto a fare tutte quelle cose in un'ora??? La tua versione della classica torta di mele è deliziosa e da provare sicuramente, e la presentazione elegantissima!

    RispondiElimina
  2. Non ho mai mangiato la quinoa, quindi figurati se ho mai usato la farina di quinoa! Lo so, sono un'ignorante.
    Mi piace l'uso della grappa e l'uso dell'olio, io adoro i dolci con l'olio e per quanto riguarda la grappa io la metto nelle confetture!
    In un'ora si possono fare tante cose, basta un po' d'organizzazione.
    Ciao, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noo macché, tantissime cose io le ho scoperte solo di recente e quindi... :D!! Vero sai, l'organizzazione è fondamente, non solo in cucina, direi in ogni cosa. Un abbraccio

      Elimina
  3. Ma quant'è bella?!?! Sento già il profumo di casa :)
    Devo finire anche la farina di quinoa, non potrebbe trovare uso migliore. Un bacione tesoro, buona giornata

    RispondiElimina
  4. wow, la presentazione è fantastica, non ho mai usato la quinoa, ma la sto vedendo usare in molte ricette e mi incuriosisce, magari dopo le feste la cerco per provare a fare la tua torta.
    Complimenti e auguri

    RispondiElimina
  5. pensa che io l'ho chiesta alla mamma x natale xke' e' tra le mie preferite!

    RispondiElimina
  6. questa versione di torta di mele mi piace un sacco !!!E per il premio alle migliori intenzioni potrei batterti!!! ahhah bacio

    RispondiElimina
  7. Esiste una torta più buona di quella di mele? Secondo me e questa è una meraviglia!

    RispondiElimina
  8. Bellissima questa torta di mele, anche la presentazione è favolosa. Complimenti. Ciao

    RispondiElimina
  9. una torta di mele davvero originale!! brava!

    RispondiElimina
  10. Amo le torte di mele di qualsiasi tipo. La tua assomiglia tanto alla mia, ma la farina di quinoa è unanovità!
    Non smettere di fare le torte di mele... anche se non fanno Natale. E poi chi l'ha detta 'sta cosa? :-)

    RispondiElimina
  11. La torta di mele... mhhhhh, bella è bella e dalla consistenza sembra ottima!
    Buona serata!

    Laura

    RispondiElimina
  12. non ci si stufa mai della cara amata e dolcissima torta di mele..........
    Bacioni!

    RispondiElimina
  13. Buonissima e ben presentata, sembra una rosa la tua torta di mele, complimenti!
    Colgo l'occasione per augurarti un sereno Natale e un felice e prospero anno nuovo.
    Un bacione!

    RispondiElimina
  14. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  15. Ciao, complimenti per il tuo blog e le tue ricette!
    buonissima la tua torta di mele! Almeno una volta al mese io ne preparo una diversa e questa ha riscosso molto successo. Se ti va ti lascio la mia ricetta di famiglia rivisitata che riesce sempre a conquistare anche i più scettici in fatto di torte di mele:
    2 mele fuji grandi sbucciate e tagliate a fette sottili, 100 gr di farina 00 e 30 gr di farina di mandorle, granella di mandorle, 180 gr di zucchero + 1 cucchiaio abbondante di zucchero di canna, 3 uova, 100 gr di burro, 80 gr di latte intero, succo di limone, estratto in polvere di vaniglia (io uso quello puro bio), 1/2 bustina di lievito per dolci, un cucchiaio di rum o brandy (facoltativo), un pizzico di sale.
    In una ciotola metto le mele tagliate a fette sottili e le irroro con il succo di limone, un cucchiaino di vaniglia, un goccio di rum e un cucchiaio di zucchero di canna (in alternativa si può non mettere) e lascio riposare. Nel frattempo monto il burro con lo zucchero un cucchiaino di vaniglia e un pizzico di sale. Quando il composto è cremoso aggiungo un uovo alla volta, incorporo bene poi frullo alla massima velocità. Aggiungo alternando latte e farine setacciate con il lievito e amalgamo bene utilizzando una spatola. imburro e infarino una tortiera a cerniera e verso l'impasto. Adagio sulla superficie le mele affondandole un poco, irroro con il succo di limone e vaniglia rimasto sul fondo delle ciotola delle mele in infusione, cospargo con una manciata di granelli di mandorle e inforno a 170/180 gradi per 40 min. NOTA: in fase di cottura se la superficie dovesse iniziare a scurirsi troppo copro la torta con la stagnola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Sei molto gentile ad avermi scritto la tua ricetta di famiglia. La torta di mele è in assoluto il mio dolce preferito, forse perché sa di casa ed è sano, o forse perché è semplicemente buono:) Grazie ancora! Un abbraccio

      Elimina