martedì 18 marzo 2014

Castagnaccio con Sciroppo d'Acero e Pinoli

Tanto per non farcelo mancare nemmeno quest'anno: castagnaccio con sciroppo d'acero e pinoli:) L'ho modificato solo di poco, non mi andava di stravolgerlo completamente, visto che io e tutti gli altri della famiglia lo apprezzano così com'è, da ricetta originale :D La differenza di termini di sapore è minima. Forse un pò meno dolce, non c'è lo zucchero ma solo sciroppo d'acero, e comunque direi che la cosa non guasta proprio, anzi... certo è che la sua consistenza è indubbiamente più morbida, sul serio, sono convinta che abbia fatto la differenza il tipo di cottura, nella ghisa al posto della classica teglia antiaderente... beh, ecco, per caso s'è mica notato che con la ghisa è stato amore a prima vista? Si? Ahhh... :)  

Castagnaccio


 Castagnaccio con Sciroppo d'Acero e Pinoli 
Ingredienti per 4 persone

280 gr. di farina di castagne
4 cucchiai di sciroppo d'acero
4 cucchiai di olio evo
2 cucchiai di cacao amaro
60 gr. di uvetta
350/380 gr. d'acqua
Pinoli
Sale
Rosmarino

Mettete l'uvetta in una ciotola, coprite con dell'acqua e lasciatela a bagno per una decina di minuti.
Scaldate il forno a 180°. Setacciate la farina di castagne, aggiungete il cacao amaro, lo sciroppo d'acero, un pizzico di sale e l'olio.
Togliete l'uvetta dall'acqua, strizzatela in modo da eliminare l'acqua in eccesso, ed unitela agli altri ingredienti. Versate a filo circa 350 grammi d'acqua, non tutti i 380 grammi indicati, potrebbero essere eccessivi - aggiungendola poco alla volta vi sarà più facile regolarvi sulla quantità necessaria - mescolate con una frusta a mano fino ad ottenere un impasto fluido, omogeneo e senza grumi.
Distribuite il composto all'interno della padella, livellate la superficie con una spatola e cospargete con una generosa manciata di pinoli e aghetti di un rametto di rosmarino.
Infornate per circa 25 minuti o fino a quando in superficie non si sono formate delle piccole crepe.

Padella in ghisa Le Crueset <3

UN ABBRACCIO!!!

29 commenti:

  1. mmm che bontà.... questa giornata è migliorata vedendo questa meraviglia!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Che buono il castagnaccio! E posso solo immaginare quale valore aggiunto sia lo sciroppo d'acero, che io adoro!!

    RispondiElimina
  3. mai assaggiato...ma mi attira molto...
    ho a casa farina di castagne, e sciroppo d'acero,..e tutto il resto...
    consigli l'aggiunta di un pochino di zucchero, per renderlo un po' più dolce?
    ciao! Eleonora

    RispondiElimina
  4. Una volta non mi piaceva il castagnaccio, ora lo sto molto rivalutando...sara' che sto diventando vecchia :-)

    RispondiElimina
  5. Il castagnaccio è uno dei dolci che amerò sempre e per sempre: semplice, "umile" e buonissimo!! E poi ha tutto il sapore e il profumo della mia stagione preferita, l'autunno... mmm... sto già sognando :-)

    RispondiElimina
  6. Ho giusto giusto della farina di castagne da usare. Condividi sempre delle belle ricette! Grazie :-)

    RispondiElimina
  7. quanto mi piace il castagnaccio! sono abituata a quello di mia nonna, che mi porta sempre ogni volta che lo fa, perciò io ancora non l'ho mai preparato. però questa versione con lo sciroppo d'acero mi attira parecchio! magari lo proverò, senza dirlo alla nonna ;)
    un abbraccio, a presto!

    RispondiElimina
  8. che foto.. vorrei entrare in questo castagnaccio! con lo sciroppo d'acero.. mmm... mi piace, voglio provare
    brava

    RispondiElimina
  9. Con lo sciroppo d'acero deve essere ancora più delizioso!!!

    RispondiElimina
  10. Davvero insolito con lo sciroppo d'acero, mi piace sai? Un bacione!

    RispondiElimina
  11. Sembra delizioso, e la foto è bellissima! Complimenti :)

    RispondiElimina
  12. Le tue foto ci lasciano sempre a bocca aperta: splendide come il tuo castagnaccio! :-)

    RispondiElimina
  13. Saudável como eu gosto.
    Bom fim de semana.
    Beijo.
    Nita

    RispondiElimina
  14. meravigliosa la foto e favoloso questo castagnaccio!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  15. ho l'acquolina!
    avevo la farina di castagne e mi son lasciata scappare l'occasione di provarlo... il tuo è davvero molto invitante :-P
    buona settimana.

    RispondiElimina
  16. Ciao!! Che bella l'idea di cuocerlo nella padella di ghisa!! Il castagnaccio è il dolce invernale della mia infanzia, lo faceva sempre la mia nonna e ne andavo pazza!! :)

    RispondiElimina
  17. Salve!

    Abbiamo visto che hai tantissime ricette deliziose! Vogliamo presentarti il sito Ricercadiricette.it, una comunità dove i foodblogger possono condividere insieme tutte le loro ricette, gli utenti sicuramente si gusteranno il tuo blog!
    Abbiamo anche creato il Top blogs di ricette, dove puoi trovare tutti i blog che ci sono già aggiunti, ed anche aggiungere il tuo blog all’elenco! E tutto su Ricercadiricette.it è gratuito!

    Restiamo a tua disposizione!
    Andreu
    Ricercadiricette.it

    RispondiElimina
  18. Da provare assolutamente anzi... per me sarebbe la prima volta e l'idea di cominciare con la variante dello sciroppo d'acero mi fa amare ancor di più questa idea!a presto

    RispondiElimina
  19. Buonissimo! Mi fa venire in mente le fiere... C'è sempre qualche banchetto che lo vende!
    V

    RispondiElimina
  20. Il castagnaccio è un dolce semplice e delizioso, il tuo ha un aspetto meraviglioso.
    L'idea dello sciroppo d'acero mi sembra geniale e sicuramente conferisce un po' di morbidezza in più.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  21. Scopro il tuo delizioso blog solo ora, ma come e' possibile!? Devo assolutamente rimediare... Quante ricette gustose e che foto! Complimenti, adorabile!
    Ah, piacere... Io sono Carla! ^_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carla, grazie è un piacere conoscerti!!

      Elimina
  22. Tantissimi auguri a te e famiglia per una Pasqua piena di serenità, allegria, buon cibo e tanto cioccolato!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  23. Nel vedere questa ricetta mi viene il dubbio tu sia delle mie parti (Massa).... i miei figli apprezzano molto lo sciroppo d'acero.. e molto meno il castagnaccio... chissà che unendo le due cose... :) Grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ilaria, no non sono di quelle parti... grazie a te!!

      Elimina
  24. Grazie!!! Scusate scusate scusate!!! Sono stata assente ma prometto che tornerò con maggiore regolarità, grazie ancora per l'affetto... un abbraccio

    RispondiElimina
  25. che buono che è il castagnaccio e questa versione con sciroppo d'acero e pinoli deve essere fantastico!!!! mi segno la ricetta, grazissime!

    RispondiElimina