venerdì 13 dicembre 2013

Brioche di Santa Lucia


Oggi è il giorno di Santa Lucia. Io, noi, in famiglia insomma non abbiamo mai festeggiato o preparato qualcosa di speciale in questo giorno. Frolle a parte, non saprei nemmeno raccontarvi niente di più tipico legato alla tradizione della zona. In generale, la verità è che nel corso degli anni la sola a conoscere piatti tipici, mi riferisco a cosa portare in tavola per quella ricorrenza o a cosa preparare per quell'altra ancora, fanno eccezione Natale e Pasqua ovviamente - non sorridete troppo che vi vedo eh:)) - e a mantenere viva quella pò di tradizione appunto, più o meno, è sempre e solo stata mia nonna.
Quest'anno invece mi è sembrato bello o per lo meno interessante proporre qualcosa io e festeggiare con i lussebullar, delle piccole brioche a forma di S, impastate con lo zafferano e decorate con l'uvetta passa. Vengono chiamate anche lessekatte, gatti di Santa Lucia - portatrice di luce di abbondanza e fortuna per tutti - perché assomigliano a dei gattini (?) e sono tipiche della tradizione natalizia in Svezia, dove vengono preparate per festeggiare il giorno più corto dell'anno, per segnare la fine del buio e l'inizio delle giornate con maggiore luce... buona Santa Lucia a tutti!! 

Brioche di Santa Lucia

Brioche di Santa Lucia 
Ingredienti per 20 Lussebullar

380 gr. di farina di farro

1 cucchiaio di miele d'acacia
1 uovo intero
70 gr. di zucchero semolato
70 gr. di burro
150 gr. di latte
1 bustina di zafferano
1/2 bicchiere d'acqua tiepida
12 gr. di lievito di birra
1 cucchiaino di sale
Uvetta per decorare

1 tuorlo per spennellare

Sciogliete il lievito di birra nell'acqua tiepida con un cucchiaio di miele d'acacia. In un pentolino fondete a fuoco moderato il burro insieme al latte, poi aggiungete lo zafferano e mescolate bene finché non è ben sciolto.
Mettete la farina nella ciotola dell'impastatrice (oppure sulla spianatoia sistemandola a fontana) e il lievito sciolto, cominciate a lavorare l'impasto, poi aggiungete lo zucchero, l'uovo intero, il latte con il burro e lo zafferano, in ultimo il sale. Impastate il tutto fino a ottenere un impasto bello elastico e non troppo appiccicoso. Coprite e fate lievitare per circa un'ora, o finché non è raddoppiato di volume.
Scaldate il forno a 200°. Rivestite con un foglio di carta da forno una teglia rettangolare. Dividete l’impasto lievitato in 18 porzioni, con ogni pezzetto formate un cordoncino di circa 20 cm di lunghezza, formate una S, sistemate due chicchi di uvetta nella S e procedete allo stesso modo con le restanti porzioni d'impasto. Spennellate la superficie dei lussebullar con un po’ di tuorlo a infornate per circa 15 minuti o finché le brioche sono leggermente dorate.

UN ABBRACCIO!!!

23 commenti:

  1. Ecco, anche qui da me questa giornata non si festeggia, ma queste brioche è da tanto che le voglio fare! Le tue sono perfette ^_^
    Un bacione grande mia cara!

    RispondiElimina
  2. Anch'io non ho mai fetseggiato S. Lucia ma se dev'essere la scusa per fare queste briochine deliziose...non me lo faccio ripetere due volte :) Sono bellissime tesoro. Un bacione, buon we

    RispondiElimina
  3. A Palermo per Santa Lucia prepariamo la cuccìa e le arancine... Anzi, devo correre a terminare le mie arancine! ;) P.S.Le tue brioches sembrano davvero soffici!

    RispondiElimina
  4. Magari aver potuto fare una colazione così, io tristi biscotti ai cereali!

    RispondiElimina
  5. Neanche io ho mai festeggiato Santa Lucia e in realtà nella mia zona non si festeggia, quindi tutti questi dolcetti sono una novità per me... ma sembrano così buone, e sono bellisisme!

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  6. sono troppo belle!!! e con la farina di farro devono essere stupende!

    RispondiElimina
  7. Eh già Mari, le tue foto sono sempre da svenimento. Potrei allungare la mano e prendere una brioscina, sapessi che fame mi hai fatto venire :-)
    Ma in che zona abiti?
    bacioni

    RispondiElimina
  8. Non sapevo nemmeno che si festeggiasse Santa Lucia... -.-
    Ma queste briochine sembrano deliziose! =)

    RispondiElimina
  9. Ficaram tão lindos e acredito que uma delicia.
    Eu adoro brioches.
    bj

    RispondiElimina
  10. Saranno strani i gatti svedesi :) Gatto o non gatto, mi piace scoprire nuove tradizioni e nuove ricette. Me la segno che magari la provo per questo prossimo Natale :)

    RispondiElimina
  11. Non avevo mai visto queste briochine, a dire la verità non ne avevo neanche mai sentito parlare. Anche dalle mie parti non è usuale festeggiare S. Lucia, invece a Bergamo dove ora vive mio fratello la festeggiano quasi più di Natale. Tutti i regali vengono dati ai bimbi per Santa Lucia.

    RispondiElimina
  12. abbiamo tutti gli ingredienti per prepararli...buon Santa Lucia anche a te!

    RispondiElimina
  13. Santa Lucia non la festeggiamo neanche noi però, da qualche anno, si iniziano a sentire amici e conoscenti che si scambiano pensieri per questa festa... Queste brioschine sono bellissime e di sicuro super buone... Ti abbraccio fortissimo tesoro

    RispondiElimina
  14. A Roma questa giornata non viene proprio considerata :-(... comunque dici che assomigliano a gattini??!!?? hihihih anche tu hai messo il (?).. ma son sicura che ste brioche son buonisime.. ed è quello l'importante.. un abbraccio buon w.e.

    RispondiElimina
  15. Molto belle ed interessanti con quel tocco di zafferano...assolutamente da provare! grazie per essere passata a trovarmi, spero che continuerai a seguirmi. io mi sono già unita al tuo bellissimo blog

    RispondiElimina
  16. stupendi questi dolci, sai?! Ti mando un grande abbraccio carissima!

    RispondiElimina
  17. che belle, saranno anche buonissime!

    RispondiElimina
  18. Conosco questi biscotti, ma non ho mai provato a cucinarli. Nemmeno nella mia famiglia si festeggia Santa Lucia, eppure è una festa con un'atmosfera particolare che, a pelle, mi ispira.

    Mi piace molto lo styling delle foto, sei sempre bravissima.

    Un bacione, buona serata! :)

    RispondiElimina
  19. mi eroperfino dimenticato di santa lucia e ho imparato anche qualcosa in più sulla svezia

    RispondiElimina
  20. neanche io ho mai festeggiato ...ma queste briochine sono deliziose e grazie per averci raccontato la loro storia! Buona domenica :-)

    RispondiElimina